Urine scure, cosa fare?

By | Ottobre 24, 2022
Urine scure

L’urina scura è solitamente un segno che la persona non beve quantità sufficienti di acqua durante il giorno, il che rende l’urina più concentrata e, di conseguenza, più scura. In questo caso, l’unica raccomandazione è di aumentare il consumo di acqua, poiché in questo modo aumenta il livello di idratazione dell’organismo. Tuttavia, altre situazioni più gravi che richiedono un trattamento possono causare urine scure, come infezioni del tratto urinario, calcoli renali e problemi al fegato, ad esempio.


Leggi anche: Fegato infiammato: sintomi, cause, trattamento e consigli naturali

Urina scura cause e cosa fare?

Pertanto, quando compaiono altri sintomi oltre alle urine scure, come dolore e bruciore durante la minzione, dolore alla parte bassa della schiena, febbre e feci bianche, ad esempio, è importante consultare l’urologo per fare la diagnosi e iniziare il più appropriato trattamento. Le principali cause della pipi marrone sono:

1. Bevi poca acqua

Bere poca acqua durante il giorno è la principale causa di urine color marsala, questo perché quando si consuma meno acqua si ha una maggiore concentrazione delle sostanze che vengono eliminate con le urine. Inoltre, l’urina può avere un odore più forte. Cosa fare: è importante consumare abbastanza liquidi durante la giornata, come acqua, tisane, succhi naturali o cibi ricchi di acqua, poiché in questo modo, oltre a rendere più limpida l’urina, segno di idratazione, migliora il funzionamento dell’organismo.

2. Trattenere la pipi

Trattenere la pipi per lungo tempo può rendere le urine ipercromiche, poiché le sostanze che normalmente vengono escrete nell’urina si accumulano, alterandone il colore. Inoltre, trattenendo la voglia di urinare, aumenta il rischio di complicanze, come infezioni, incontinenza urinaria e calcoli renali. Cosa fare: Per evitare le complicazioni legate al trattenere a lungo la voglia di urinare, si consiglia di andare in bagno ogni volta che il corpo lo richiede, anche quando la vescica non è completamente piena. In questo modo è possibile eliminare le sostanze eventualmente in eccesso, oltre a prevenire la perdita di elasticità della vescica.

3. Infezione urinaria

Anche l’infezione urinaria è una situazione frequente che può scurire l’urina, soprattutto nei casi in cui è presente un’infezione cronica. Questo perché in questi casi può esserci un coinvolgimento dei reni, con conseguente maggiore concentrazione e può portare alla fuoriuscita di sangue nelle urine marroni. Oltre all’urina scura, è importante che la persona sia attenta ad altri sintomi che possono insorgere come febbre, dolore, bruciore durante la minzione e sensazione di peso e disagio nella vescica, ad esempio, poiché sono comuni anche nel caso di infezione. Cosa fare: in presenza di sintomi suggestivi di infezione urinaria, è importante consultare un urologo o un ginecologo per una valutazione e viene indicata la terapia più adeguata, che solitamente prevede l’utilizzo di antibiotici per combattere l’infezione. Inoltre, si raccomanda che la persona beva molta acqua e mangi una dieta sana per accelerare il recupero.

4. Calcolo renale

Anche i calcoli renali possono rendere l’urina marrone, poiché è comune che questa situazione sia causata dalla diminuzione della quantità di acqua consumata durante il giorno, inoltre è comune la perdita di, il che le rende ancora più scure. Oltre all’urina scura, la presenza di calcoli renali provoca anche un forte dolore lombare e una minzione dolorosa. Cosa fare: è importante consultare l’urologo affinché venga effettuato uno studio di imaging per identificare la posizione del calcolo nel sistema urinario, nonché le sue dimensioni e quantità. Da questo, il medico potrà indicare il trattamento più appropriato, che può prevedere l’uso di antinfiammatori per alleviare i sintomi, e farmaci che aiutano a sciogliere il calcolo per favorirne l’uscita attraverso l’urina. Nei casi più gravi in ​​cui sono presenti più calcoli o quando sono di grandi dimensioni, può essere necessario un piccolo intervento chirurgico per rimuovere il calcolo.

5. Problemi al fegato

Alcune alterazioni del fegato, come la cirrosi e l’epatite, ad esempio, possono compromettere la funzione di questo organo e scurire le urine. Questo perché l’infiammazione e la perdita della funzionalità epatica non provocano la degradazione della bilirubina, che è un pigmento ottenuto dalla degradazione dell’emoglobina, venendo eliminata in alte concentrazioni nelle urine. È comune che oltre alle urine scure, le feci diventino anche più bianche, il che accade non solo a causa dell’alterazione del metabolismo della bilirubina, ma anche perché la digestione dei grassi è compromessa. Scopri altri sintomi che indicano problemi al fegato. Cosa fare: in presenza di segni e sintomi che indicano problemi al fegato, è importante consultare un medico generico o un gastroenterologo, poiché in questo modo possono essere ordinati test per diagnosticare la causa dell’urina scura e quindi indicare un trattamento appropriato, che può includere l’uso di farmaci o cambiamenti nella dieta, per esempio.


6. Alterazioni nei reni

Alcune situazioni possono compromettere il funzionamento dei reni in modo tale che il processo di filtrazione e assorbimento può essere compromesso, provocando la concentrazione delle urine e, di conseguenza, l’oscuramento. Le principali situazioni che possono causare sovraccarico ai reni sono una dieta ricca di proteine ​​e calcio, e l’uso di integratori, infezioni croniche, presenza di calcoli renali e pressione alta. Cosa fare: è importante che la causa del disturbo renale sia diagnosticata e trattata secondo la guida dell’urologo, poiché in questo modo è possibile evitare che la funzione renale sia sempre più compromessa e si possa sviluppare un’insufficienza renale. Pertanto, in base alla causa associata alla pipi scura, il medico può indicare l’uso di antinfiammatori, antibiotici o diuretici, l’esecuzione di interventi chirurgici o cambiamenti nelle abitudini alimentari.

Leggi anche: Dolore ai reni: sintomi, cause e trattamento

7. Sangue nelle urine

Un’altra causa che può scurire le urine è la presenza di sangue dovuta a vari fattori come infezioni urinarie, come nella vescica e nei reni, assunzione di farmaci come Warfarin, Aspirina o Fenazopiridina; cancro ai reni, alla vescica o alla prostata o può anche comparire nei primi giorni delle mestruazioni, questo è dovuto alla miscela di sangue vaginale con urina, senza essere effettivamente urina con sangue. Cosa fare: è importante che se noti sangue nelle urine, ti rechi dal medico per un esame fisico e indichi gli studi necessari per diagnosticare la causa e indicare il trattamento appropriato. In caso di mestruazioni occorre prestare attenzione alla presenza di altri sintomi come febbre, bruciore o dolore durante la minzione, che potrebbero indicare un’infezione urinaria, da trattare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *