Segni e sintomi di problemi ai reni

By | Ottobre 25, 2022
problemi ai reni

Se pensate di avere problemi ai reni, conoscere i sintomi o i segni prodotti dalle malattie renali più comuni vi aiuterà a capire se è vero o no. Ve li riveliamo. Scoprite quali sono le principali malattie dei reni. I reni sono organi fondamentali per la vita, responsabili del naturale processo di pulizia dell’organismo. Tuttavia, i problemi renali sono più comuni di quanto si pensi. Conoscere i sintomi dei problemi renali aiuta a individuarli precocemente. È molto comune preoccuparsi della salute del fegato (ad esempio quando si beve un bicchiere di alcol), del cuore (se si tende a mangiare molti grassi o quantità eccessive di cibo spazzatura) o dei polmoni (se si tende a fumare una sigaretta di tanto in tanto). Ma che dire dei nostri reni, e in particolare delle loro importantissime funzioni? La verità è che di solito non ce ne ricordiamo finché un esame del sangue di routine non rileva livelli elevati di creatinina o proteine nelle urine. O semplicemente quando la nostra pressione sanguigna sale improvvisamente.


Comunque sia, come sicuramente saprete, i reni sono due organi molto importanti per la vita, fondamentali nel processo di disintossicazione e depurazione del nostro organismo. Sono, infatti, uno dei principali filtri del nostro sangue: lo depurano trattenendo ciò di cui il nostro organismo ha bisogno e che può utilizzare, ed eliminando solo ciò che dobbiamo scartare attraverso l’urina. Ma oltre a questa funzione principale, sono anche essenziali per la corretta regolazione della pressione sanguigna, stimolano la produzione di globuli rossi nel sangue e sono responsabili della regolazione dell’equilibrio idrico del nostro corpo. In generale, non è normale avvertire fastidio o dolore ai reni, a meno che non siano colpiti da patologia ai reni, malattia o condizione. Tra i principali problemi che tendono a presentarsi possiamo citarne tre: i calcoli renali, la presenza di sabbia nei reni e le cisti.

Inoltre, non è sempre comune che alcuni sintomi si presentino anche se la salute dei reni non è al 100%. Un chiaro esempio è l’ipertensione arteriosa, che come il colesterolo alto tende a non provocare sintomi fino a quando non è troppo tardi. Tuttavia, ciò non preclude la comparsa o lo sviluppo di segni o sintomi che possono aiutarci a scoprire se siamo effettivamente affetti da una patologia o da una malattia renale.

Partendo dall’inizio… cosa sono i reni?

Sapevate che i reni sono gli organi principali del nostro sistema urinario? Sono costituiti da una coppia di organi essenziali per il corretto funzionamento del nostro corpo, che svolgono un’ampia varietà di funzioni. Tra queste funzioni c’è soprattutto quella di mantenere il nostro sangue pulito; e non solo pulito, ma anche correttamente equilibrato, soprattutto dal punto di vista chimico. Si trovano molto vicino al centro della schiena, in particolare sotto le costole, una per ogni lato della colonna vertebrale. Inoltre, tendono ad avere un aspetto molto simile a quello di un fagiolo e le loro dimensioni non superano di solito quelle di un pugno.

Problemi ai reni sintomi

Prima di parlare dei sintomi o dei segni che possono comparire quando si soffre di una malattia o condizione renale, è molto utile sapere che le diverse malattie renali possono essere raggruppate nelle seguenti categorie:

  • Acuta o cronica.
  • Ereditaria o acquisita.
  • Primaria (non deriva da una malattia generalizzata) o Secondaria (insorge con il decorso di alcune malattie generalizzate).

In molti casi i problemi ai reni possono svilupparsi molto rapidamente, e a quel punto è nota come lesione renale acuta. Tuttavia, la forma più comune di malattia renale è quella che si manifesta lentamente, per un lungo periodo di tempo (nota dal punto di vista medico come malattia renale cronica).

Urina: cambiamenti nella minzione e nell’odore

È probabilmente uno dei sintomi più comuni che compaiono quando c’è un problema o una malattia ai reni. Ad esempio, è comune che l’urina sia più scura o rossastra se contiene sangue, che sia più pallida e chiara, o che appaia schiumosa o frizzante (comune quando ci sono molte proteine nell’urina). D’altra parte, sono comuni anche cambiamenti nella minzione: si può avere bisogno di urinare più spesso (sia di giorno che di notte) o addirittura avere difficoltà ad urinare.


Gonfiore e ritenzione di liquidi

Quando i reni lavorano correttamente e la loro funzione è al 100%, tendono a depurare bene la quantità di liquidi che beviamo o consumiamo e tutti i rifiuti inutili che il nostro corpo non può utilizzare. Ma quando c’è un problema ai reni non è possibile liberarsi di quei liquidi e fluidi che non sono più necessari, quindi tendono ad accumularsi nel nostro corpo. Per questo motivo è frequente la ritenzione di liquidi, che provoca soprattutto gonfiore alle gambe e alle caviglie.

Dolore lombare o alla schiena

Questo è un altro sintomo legato alle malattie renali, in particolare ai calcoli o alle cisti. Anche se è vero che, in caso di calcoli renali, la fastidiosa e fastidiosa lombalgia tende a manifestarsi come crampi estremamente dolorosi. Per questo motivo dobbiamo prestare attenzione al dolore lombare quando dura per giorni e non è dovuto a una postura scorretta o a un peso insufficiente.

Nausea, vertigini e vomito

Vertigini, nausea o vomito sono comuni come conseguenza della concentrazione di urea nel sangue, che si accumula quando i reni non sono in grado di filtrare correttamente il sangue. Si tratta di una condizione medica nota come uremia, ed è piuttosto un insieme di sintomi non solo digestivi, ma anche cerebrali, respiratori e circolatori.

Sapore metallico in bocca (o sapore di ammoniaca)

In presenza di problemi renali, l’accumulo di scorie nel sangue, come l’urea, tende a produrre altri sintomi correlati, come il sapore metallico in bocca o l’alito ammoniacale, che non scompare nemmeno lavandosi i denti o mangiando.

Principali malattie dei reni che possono causare sintomi di problemi renali

Esistono diverse malattie comuni che possono colpire direttamente i reni e quindi causare i sintomi e i segni di cui abbiamo parlato in questo articolo. Di seguito ne evidenziamo e riassumiamo alcuni tra i più comuni:

  1. Calcoli renali: noti anche come litiasi renale, nefrolitiasi o semplicemente calcoli, sono una delle cause più ovvie e comuni. I calcoli si formano in seguito alla cristallizzazione di alcune sostanze che normalmente si trovano disciolte nell’urina. Sono più comuni negli uomini e possono essere causati da fattori genetici, infezioni del tratto urinario, malattie metaboliche, quantità di liquidi consumati o dieta.
  2. Infezioni delle vie urinarie: è un’altra delle malattie renali più comuni. In particolare, la pielonefrite o infezione delle vie urinarie superiori, che è un’infezione del rene causata da un’infiammazione acuta o cronica del tessuto renale e della pelvi. La causa più comune è l’esistenza di un’infezione delle vie urinarie inferiori, che finisce per risalire ai reni.
  3. Cisti renali: le cisti renali sono comuni e quando si tratta di cisti singole non tendono a causare sintomi. Questo non è il caso delle malattie renali cistiche, che possono essere congenite o ereditarie e causare cisti multiple. Di particolare rilievo sono le malattie del rene policistico autosomiche dominanti e recessive.
  4. Glomerulonefrite: si tratta di un gruppo di malattie renali che causano l’infiammazione di una parte del tessuto renale nota come corteccia renale. Nella maggior parte dei casi è dovuta a una reazione del sistema immunitario del paziente stesso.
  5. Insufficienza renale: acuta o cronica, significa essenzialmente che i reni smettono di filtrare correttamente il sangue, con conseguente accumulo di vari rifiuti metabolici e molecolari (prodotti azotati).

Infine, possiamo citare una delle cause più gravi di problemi renali, che potrebbe essere il cancro del rene, tumori maligni che si verificano nel rene ma tendono a essere rari.

Cosa fare se penso di avere una malattia renale?

La cosa migliore da fare è sempre quella di rivolgersi a un medico, soprattutto in caso di malessere o dolore. Se il dolore o il fastidio è localizzato nella zona in cui si trovano i reni (soprattutto nella parte bassa della schiena), è meglio rivolgersi rapidamente a uno specialista. In questi casi, soprattutto quando il dolore non è così forte da “costringerci” a recarci al pronto soccorso, l’urologo è il medico-specialista più adatto, dato che si occupa dello studio dell’apparato urinario, che comprende i reni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *