Proprietà del frutto della passione

By | Novembre 22, 2022
proprietà del frutto della passione

C’è un fatto curioso sul frutto della passione, più precisamente sul suo fiore. Poiché la sua forma è molto simile alla corona indossata da Cristo, in molti luoghi lo hanno chiamato frutto della passione. Tuttavia, a prescindere dal modo in cui è conosciuto, vale certamente la pena conoscere le sue caratteristiche. Che cos’è il frutto della passione e quali sono le sue proprietà? In questo articolo vi daremo le risposte a queste e altre domande sulle proprietà del frutto della passione e i benefici di questo frutto che si può mangiare in tanti modi. Vedremo anche come il suo consumo apporta benefici al nostro organismo.


Leggi anche: Proprietà del limone e benefici

Come si chiama il frutto della passione?

Il frutto della passione, (Passiflora edulis), chiamato anche Granadilla o maracujà gialla, frutto della passione chiamato anche Passion Fruit, specie di passiflora (famiglia Passifloraceae) e i suoi frutti commestibili. La pianta è originaria del Paraguay, del Brasile meridionale e dell’Argentina settentrionale e viene coltivata nelle regioni tropicali di tutto il mondo. Il frutto ha un sapore intenso e pungente, con note di mandarino, arancia e ananas. Sebbene sia comunemente consumato fresco, il sapore e l’aroma si trasmettono bene, rendendo il frutto della passione viola un aroma popolare per dessert, bevande e profumi.

Che cos’è il frutto della passione?

  • Nome scientifico: Passiflora edulis
  • Classifica superiore: Passiflora
  • Acqua: 72,93 g
  • Ferro: 1,60 mg (13%)
  • Niacina (vit. B3): 1.500 mg (10%)
  • Potassio: 348 mg (7%)

Il frutto della passione è un frutto ottenuto da una pianta rampicante. È conosciuta con nomi diversi a seconda del paese. In alcuni luoghi viene chiamato parchita o chinola. Ci riferiamo ai frutti del genere Passiflora. Il colore del frutto varia tra il verde, il giallo, l’arancione e il viola. Il nome frutto della passione significa “cibo nella zucca”. Le sue dimensioni variano tra i 5 e i 10 centimetri di diametro. Il guscio è duro, anche se se bollito, come spesso si fa, può diventare molto morbido. La polpa è una miscela di liquido e semi ed è molto facile da usare per preparare bevande.

Proprietà del frutto della passione

Il consumo del frutto della passione è approvato da molti professionisti della salute, in particolare dietologi e nutrizionisti, per le proprietà benefiche di questo frutto.

  1. Immunoprotettivo. Il frutto della passione contiene vitamina A, una delle più importanti per la creazione di anticorpi.
  2. Antiossidanti. Il sapore agrumato del frutto ci fa già capire che contiene vitamina C. È uno dei più necessari per combattere gli effetti dei radicali liberi.
  3. Magnesio e potassio. Il normale funzionamento dell’organismo richiede magnesio e potassio. Secondo medline plus, questi sono forniti dal frutto della passione.
  4. Energetico. Grazie alla vitamina B2, è in grado di sfruttare i nutrienti presenti negli alimenti.
  5. Ossigenante. Inoltre, grazie al ferro, contribuisce a fornire ossigeno all’organismo.

Valori nutrizionali del frutto della passione

Il motivo per cui è diventato un frutto così apprezzato è il suo alto valore nutrizionale. Questi sono gli elementi presenti in un frutto di dimensioni medie. La varietà gialla è più ricca di provitamina A (che attiva la vitamina A) e di minerali rispetto alla varietà viola. Questo frutto è una buona fonte di provitamina A, vitamina C e minerali come potassio, fosforo e magnesio. La vitamina A è essenziale per la pelle, i capelli, le mucose, le ossa, la vista e il sistema immunitario. La vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro ed è essenziale per la formazione delle ossa, dei globuli rossi, del collagene e dei denti, per cui il frutto della passione può essere combinato con gli agrumi per ottenere questa vitamina.

  1. Calorie. In un frutto della passione se ne possono trovare fino a 17.
  2. Carboidrati. Un massimo di 4,2 grammi.
  3. Proteine. È possibile ottenere un massimo di 0,4 grammi.
  4. Fibra. Sono 1,9 grammi.
  5. Acqua. Pesa poco più di 13 grammi.
  6. Vitamina B. Ne ha diversi di questo gruppo, tutti in quantità inferiore a 1 grammo.
  7. Vitamina C. Ha una grande quantità, pari a quasi 5,5 grammi.
  8. Vitamina E. Come per le vitamine del gruppo B, la quantità è molto ridotta.

Benefici del frutto della passione

Il frutto della passione è perfetto per recuperare le energie dopo l’esercizio fisico. Ogni proprietà del frutto della passione ha un’influenza positiva sulla salute. Le funzioni di queste vitamine fanno del frutto della passione anche un alimento antiossidante: riduce il rischio di malattie come quelle degenerative, quelle cardiovascolari e alcuni studi suggeriscono che può ridurre al minimo il rischio di cancro. Inoltre la sua pelle ha un effetto antinfiammatorio se assunta come integratore.

Notevole è anche il suo contenuto di fibre che, da un lato, hanno un effetto saziante e, dall’altro, favorisce il transito intestinale e aiutano le persone che tendono a soffrire di stitichezza. Infine, il frutto della passione è ricco di potassio, essenziale per la generazione e la trasmissione degli impulsi nervosi e l’attività muscolare; di fosforo, coinvolto nella formazione di denti e ossa, e di magnesio, anch’esso legato a muscoli e nervi, e migliora il sistema immunitario. Ecco alcuni dei vantaggi che offre.


1. Abbassa la pressione sanguigna

La pressione arteriosa può aumentare a causa di diversi fattori, tra cui l’uso di alcuni farmaci. Ad esempio, nei pazienti che assumono enalapril su prescrizione, è importante mantenere la pressione sanguigna regolata e controllata . È possibile ottenere buoni risultati anche utilizzando le foglie del frutto della passione. Lo studio sull’attività diuretica dell’estratto metanolico di foglie di frutto della passione nei ratti evidenzia anche gli effetti positivi sulla riduzione dello stress.

2. Previene le malattie degenerative

La capacità antiossidante del frutto della passione influisce positivamente sulla condizione delle articolazioni. Le aiuta a combattere l’effetto degenerativo causato dai radicali liberi, permettendo alle cellule articolari di diventare sempre più forti.

3. Aumenta le difese

Il grande valore nutrizionale del frutto della passione è un’altra delle sue virtù. Grazie ad esso, il corpo può essere rafforzato e il suo funzionamento migliorato. In questo modo, in presenza di qualsiasi elemento nocivo, come virus, funghi o batteri, saranno in grado di affrontarlo con successo. Questo è uno dei motivi principali per includere il frutto della passione nella propria dieta. Inoltre, il suo elevato contenuto di vitamine influisce sull’energia e quindi aiuta a rimanere attivi più a lungo.

4. Combatte i problemi respiratori

La vitamina C è fondamentale per affrontare i problemi legati al freddo, ma in combinazione con altri elementi del frutto della passione è in grado di fornire una cura superiore. Questo permette di combattere malattie come l’asma e di ridurre i sintomi che l’accompagnano.

5. Aiuta a perdere peso

Grazie al suo effetto saziante, questo frutto impedisce di mangiare più del necessario. Inoltre, mantiene questa sensazione molto più a lungo. Inoltre, aiuta l’organismo a liberarsi naturalmente degli elementi superflui, per cui, oltre a perdere peso, migliorerà anche la salute. Possiamo dire che offre un trattamento completo per la perdita di peso. Infatti, il suo consumo favorisce molto la pelle, grazie alle sue vitamine. Per questo motivo, è molto opportuno utilizzarlo come frutto principale nell’esecuzione di una dieta.

6. Aiuta a dormire

Meno noto è l’effetto del frutto della passione sul sonno: contiene triptofano, un aminoacido coinvolto nella sintesi della melatonina e della serotonina, che sono legate alla conciliazione del sonno. Inoltre, il frutto ha anche effetti rilassanti, per cui può essere utile consumarlo di notte.

Frutto della passione come si mangia?

Per essere consumato correttamente, il frutto della passione deve essere consumato fresco. Va aperto più o meno a metà e la polpa, che ha una consistenza gelatinosa, va mangiata con l’aiuto di un cucchiaio. I puristi, invece, preferiscono mangiarlo come si mangia nel paese d’origine: aprendolo con le mani e mangiando la polpa senza posate. Nell’emisfero settentrionale, questo frutto è disponibile in inverno (tra ottobre e aprile) e, per sapere se un frutto della passione è maturo, è sufficiente toccare la buccia, che deve essere leggermente rugosa e piuttosto morbida. Una volta maturo, va conservato in frigorifero, preferibilmente in un sacchetto di plastica o di carta, dove si mantiene fino a due giorni. Il frutto della passione è anche uno degli ingredienti principali per aggiungere un tocco esotico a succhi di frutta, frullati, bevande e cocktail. Il suo sapore dolce lo rende un ingrediente perfetto per mousse, marmellate, dessert e anche ricette salate.

Rischi e controindicazioni del frutto della passione

Sebbene offra grandi benefici, il frutto della passione può anche causare alcuni effetti collaterali non proprio piacevoli. Ad esempio, possono verificarsi una maggiore sensibilità della bocca, problemi di stomaco come dolori addominali o diarrea. Questo fenomeno si verifica di solito quando si consuma in eccesso. Solo a due gruppi di persone dovrebbe essere vietato il consumo del frutto della passione, a seconda della loro salute.

  1. Persone che soffrono di allergie. Per prevenire l’insorgenza dei sintomi negativi che accompagnano questa condizione.
  2. Persone che fanno uso di farmaci per il trapianto. Alcuni devono assumere farmaci che aiutano l’organismo ad accettare il trapianto. Per evitare problemi, dovrebbero astenersi dall’assumerli.

Il frutto della passione è un frutto che vale la pena includere nella dieta. Finché le circostanze lo permettono, è bene mangiarlo.


Leggi anche: Proprietà delle zucchine e benefici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *