Pomodori, sono ottimi per la pelle, la perdita di peso e la salute del cuore

By | Maggio 14, 2021
Pomodori

Il pomodoro è un super alimento nutriente che offre benefici a una vasta gamma di organi. Il suo contenuto nutrizionale sostiene la salute della pelle, la perdita di peso e la salute del cuore. Nonostante la popolarità dei pomodori, solo 200 anni fa si pensava che fossero velenosi negli Stati Uniti. È probabile che ciò sia dovuto al fatto che la pianta appartiene alla famiglia della belladonna tossica.

I pomodori sono ora il quarto ortaggio più popolare dietro patate, lattuga e cipolle. Questo articolo esaminerà i suoi potenti benefici per la salute, il contenuto nutrizionale, i modi per includere più pomodori nella dieta e i rischi del consumo di pomodori.

Benefici dei pomodori

  • Includere i pomodori nella dieta può aiutare a proteggere dal cancro, tenere sotto controllo la pressione arteriosa e ridurre il glucosio nel sangue nelle persone con diabete.
  • I pomodori contengono carotenoidi chiave come la luteina e il licopene. Questi possono proteggere l’occhio dai danni indotti dalla luce.
  • Mangia più pomodori aggiungendoli a panini o salse. In alternativa, mangiali cotti o in umido, poiché questi metodi di preparazione possono aumentare la disponibilità di nutrienti chiave.
  • I pomodori sono tra i primi dieci frutti e verdure a contenere livelli di residui di pesticidi. Lavare i pomodori prima di mangiarli.

I pomodori sono un alimento vegetale intensamente nutriente. I vantaggi del consumo di diversi tipi di frutta e verdura sono impressionanti e i pomodori non sono diversi. Man mano che la proporzione di alimenti vegetali nella dieta aumenta, il rischio di sviluppare malattie cardiache, diabete e cancro diminuisce.

Esistono diversi tipi e dimensioni di pomodoro e possono essere preparati in diversi modi. Questi includono pomodorini, pomodori in umido, pomodori crudi, zuppe, succhi e puree.

I benefici per la salute possono variare tra i tipi. Ad esempio, i pomodorini hanno un contenuto di beta-carotene più elevato rispetto ai pomodori normali.

Un elevato apporto di frutta e verdura è anche collegato a pelle e capelli sani, maggiore energia e minor peso. Aumentare il consumo di frutta e verdura riduce significativamente il rischio di obesità e mortalità generale.

1) Cancro

I pomodori sono un’ottima fonte di vitamina C e altri antiossidanti. Con questi componenti, i pomodori possono aiutare a combattere la formazione dei radicali liberi. È noto che i radicali liberi causano il cancro.

Un recente studio sulla rivista Molecular Cancer Research ha collegato l’assunzione di alti livelli di beta-carotene alla prevenzione dello sviluppo di tumori nel cancro alla prostata.

I pomodori contengono anche licopene. Il licopene è un polifenolo, o composto vegetale, che è stato collegato a un tipo di prevenzione del cancro alla prostata. Inoltre conferisce ai pomodori il caratteristico colore rosso.

I prodotti a base di pomodoro forniscono l’ 80% del licopene alimentare consumato in Italia.

Uno studio sulla popolazione giapponese dimostra che il consumo di beta-carotene può ridurre il rischio di cancro al colon. L’assunzione di fibre da frutta e verdura è associata a un ridotto rischio di cancro del colon-retto.

Le diete ricche di beta-carotene possono svolgere un ruolo protettivo contro il cancro alla prostata.

Sono necessarie ulteriori ricerche sull’uomo per esplorare i possibili ruoli del licopene e del beta-carotene nella prevenzione o nel trattamento del cancro.

2) Pressione sanguigna

Mantenere un basso apporto di sodio aiuta a mantenere una pressione sanguigna sana. Tuttavia, aumentare l’assunzione di potassio può essere altrettanto importante a causa dei suoi effetti di ampliamento sulle arterie.

Secondo il National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES), meno del 2% degli adulti soddisfa l’assunzione giornaliera raccomandata di potassio di 4.700 milligrammi (mg).

Un alto apporto di potassio e un basso apporto di sodio sono anche associati a un rischio ridotto del 20% di morire per tutte le cause.

3) Salute del cuore

La fibra, il potassio, la vitamina C e la colina contenuti nei pomodori supportano la salute del cuore.

Un aumento dell’assunzione di potassio, insieme a una diminuzione dell’assunzione di sodio, è il cambiamento dietetico più importante che una persona media può apportare per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

I pomodori contengono anche folato. Questo aiuta a bilanciare i livelli di omocisteina. L’omocisteina è un amminoacido che deriva dalla scomposizione delle proteine. Si dice che aumenti il ​​rischio di infarti e ictus. La gestione dei livelli di omocisteina da parte dei folati riduce uno dei fattori di rischio per le malattie cardiache.

Non solo un elevato apporto di potassio è anche associato a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari, ma è anche noto per proteggere i muscoli dal deterioramento, preservare la densità minerale ossea e ridurre la produzione di calcoli renali.

4) Diabete

Gli studi hanno dimostrato che le persone con diabete di tipo 1 che consumano diete ricche di fibre hanno livelli di glucosio nel sangue più bassi, mentre le persone con diabete di tipo 2 potrebbero aver migliorato i livelli di zucchero nel sangue, lipidi e insulina. Una tazza di pomodorini fornisce circa 2 grammi (g) di fibre.

L’American Diabetes Association raccomanda di consumare circa 25 g di fibre al giorno per le donne e circa 38 g al giorno per gli uomini.

5) Costipazione

Mangiare cibi ad alto contenuto di acqua e fibre, come i pomodori, può aiutare l’idratazione e supportare i normali movimenti intestinali. I pomodori sono spesso descritti come un frutto lassativo.

La fibra aggiunge volume alle feci ed è utile per ridurre la stitichezza. Tuttavia, la rimozione delle fibre dalla dieta ha anche dimostrato un impatto positivo sulla stitichezza.

Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare le qualità lassative dei pomodori.

6) Salute degli occhi

I pomodori sono una ricca fonte di licopene, luteina e beta-carotene. Questi sono potenti antiossidanti che hanno dimostrato di proteggere gli occhi dai danni indotti dalla luce, dallo sviluppo della cataratta e dalla degenerazione maculare legata all’età (AMD).

Lo studio sulle malattie degli occhi legate all’età (AREDS) ha recentemente scoperto che le persone con un’elevata assunzione alimentare di carotenoidi luteina e zeaxantina, entrambe presenti nei pomodori, hanno avuto una riduzione del 35% del rischio di AMD neovascolare.

7) Pelle

Il collagene è un componente essenziale della pelle, dei capelli, delle unghie e del tessuto connettivo.

La produzione di collagene nel corpo dipende dalla vitamina C. Una carenza di vitamina C può portare allo scorbuto. Poiché la vitamina C è un potente antiossidante, una bassa assunzione è associata a un aumento dei danni causati dalla luce solare, dall’inquinamento e dal fumo.

Questo può portare a rughe, rilassamento cutaneo, macchie e altri effetti negativi sulla salute della pelle.

8) Gravidanza

Un’adeguata assunzione di folato è essenziale prima e durante la gravidanza per proteggere dai difetti del tubo neurale nei neonati.

L’acido folico è la forma sintetica del folato. È disponibile negli integratori ma può anche essere potenziato con misure dietetiche.

Anche se si raccomanda alle donne in gravidanza di assumere un integratore di acido folico, i pomodori sono un’ottima fonte di folato naturale. Ciò vale anche per le donne che potrebbero rimanere incinte nel prossimo futuro.

Nutrizione

I pomodori sono ricchi di sostanze nutritive.

Una tazza di pomodori crudi tritati o affettati contiene :

  • 32 calorie (kcal)
  • 170,14 g di acqua
  • 1,58 g di proteine
  • 2,2 g di fibra
  • 5,8 g di carboidrati
  • 0 g di colesterolo

I pomodori hanno anche una grande quantità di vitamine e minerali, tra cui:

  • 18 mg di calcio
  • 427 mg di potassio
  • 43 mg di fosforo
  • 24,7 mg di vitamina C
  • 1499 unità internazionali (UI) di vitamina A

I pomodori contengono anche una vasta gamma di nutrienti benefici e antiossidanti, tra cui:

  • acido alfa lipoico
  • licopene
  • colina
  • acido folico
  • beta carotene
  • luteina

La cottura dei pomodori sembra aumentare la disponibilità di nutrienti chiave, come i carotenoidi licopene, luteina e zeaxantina. I pomodori stufati forniscono più luteina e zeaxantina rispetto ai pomodori essiccati al sole e ai pomodorini crudi.

Dieta

Esistono modi semplici per inserire il valore nutritivo dei pomodori in qualsiasi dieta.

Assicurati di conservare i pomodori freschi a temperatura ambiente ed evita la refrigerazione, poiché ciò fa perdere il sapore ai pomodori.

Incorporare più pomodori nella dieta utilizzando i seguenti suggerimenti:

  • Immergi uva o pomodorini nell’hummus o nella salsa allo yogurt bianco e consumali come contorno o come spuntino.
  • Aggiungi il pomodoro a fette in panini e involtini.
  • Aggiungi i pomodori in scatola a cubetti a basso contenuto di sodio alle salse marinara fatte in casa o in barattolo quando fai la pasta.
  • Pomodori in scatola, a dadini o in umido nelle zuppe.
  • Mangia un pezzo di pane tostato con avocado e fette di pomodoro.
  • Prepara una salsa veloce con pomodori a cubetti, cipolla, jalapeño, coriandolo e lime appena spremuto.
  • Tagliare a cubetti i pomodori freschi e aggiungerli a riso e fagioli, quesadillas o tacos. Aggiungili a omelette o strapazzate per colazione.
  • Condire i pomodori freschi a fette e la mozzarella a fette con aceto balsamico e guarnire con basilico tritato.
  • Prepara una bruschetta come antipasto.

Rischi

Includere i pomodori nella dieta comporta alcuni rischi. Per il 2017, i pomodori sono il numero 10 e i pomodorini il numero 14 della lista con i più alti livelli di residui di pesticidi. Sebbene non sia stato dimostrato che mangiare cibi biologici abbia benefici per la salute generale, le persone dovrebbero acquistare pomodori biologici ove possibile.

L’acquisto di prodotti biologici riduce al minimo l’esposizione ai pesticidi, anche se non è stato definitivamente dimostrato che prevenga le malattie.

  • Ricordati di lavare i pomodori prima di mangiarli.

I beta-bloccanti, un tipo di farmaco più comunemente prescritto per le malattie cardiache, possono causare un aumento dei livelli di potassio nel sangue. Gli alimenti ricchi di potassio come i pomodori dovrebbero essere consumati con moderazione quando si assumono beta-bloccanti.

Consumare troppo potassio può essere dannoso per le persone con funzionalità renale compromessa. La mancata rimozione del potassio in eccesso dal sangue può essere fatale.

Quelli con malattia da reflusso gastroesofageo ( GERD ) possono manifestare un aumento dei sintomi come bruciore di stomaco e vomito quando consumano cibi altamente acidi come i pomodori. Le reazioni individuali variano.

Le sostanze nutritive di un tipo di alimento non forniscono un quadro completo di come ottenere una dieta salutare. È meglio seguire una dieta varia che concentrarsi sui singoli alimenti.

Avviso:

Il materiale in questo sito ha lo scopo di essere di uso informativo generale e non intende costituire un consiglio medico, una diagnosi probabile o trattamenti raccomandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *