Moringa: a cosa serve, benefici, proprietà e come utilizzarla

By | Novembre 11, 2021
Moringa

Il suo nome scientifico è Moringa oleifera, ma è chiamata l’albero della vita, in virtù delle sue grandi proprietà medicinali. Questa pianta ha un alto contenuto di vitamine e minerali come ferro, carotenoidi, vitamina C, polifenoli e quercetina, che le conferiscono un effetto antiossidante e antinfiammatorio.


La sua parte più utilizzata è la foglia e le sue applicazioni terapeutiche sono molteplici: per migliorare la respirazione, ridurre lo stress, dimagrire e persino controllare i livelli di glucosio nel sangue. Indipendentemente dal fatto che i suoi poteri curativi siano stati sperimentati o meno, la Moringa merita di essere studiata attentamente.

Composizione nutrizionale della Moringa

La composizione nutrizionale per ogni 100 g di moringa in polvere è:

  • Proteine: 33,33 g
  • Carboidrati: 66,67 g
  • Fibre: 33,3 g
  • Vitamina A: 2 mg
  • Vitamina C: 40 mg
  • Ferro: 6 mg
  • Calcio: 2667 mg
  • Sodio: 233 mg

A cosa serve la moringa? Proprietà e vantaggi

La sua semplice menzione fa sì che le persone si chiedano immediatamente, cos’è la Moringa e a cosa serve? È un albero a foglie caduche, unico genere della famiglia delle Moringaceae, e in condizioni ideali può raggiungere anche i 5 metri, quindi non è un semplice arbusto.

Ora, quali sono le malattie che cura la Moringa? Per quanto riguarda i suoi molteplici usi nel campo della medicina, si potrebbe ricordare che:

  • Può essere usato per prevenire il diabete. Per le sue proprietà regola lo stress ossidativo e allo stesso tempo favorisce la diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue.
  • Proteggi il cuore. Essendo ricco di fibre, il suo consumo potrebbe impedire l’assorbimento del colesterolo nell’intestino, inoltre, i suoi composti antiossidanti come la quercetina e i polifenoli, riducono al minimo il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Migliora le difese dell’organismo. Il suo contenuto di sostanze antiossidanti come polifenoli, vitamina C e beta-carotene, stimolano il sistema immunitario e lo aiutano a combattere le infezioni.
  • Protegge e nutre la pelle. Il suo apporto di vitamine A e C e del complesso B, favoriscono la produzione di collagene, la cicatrizzazione e l’idratazione della pelle.

Proprietà Moringa

  • Ha azione antiossidante.
  • È antinfiammatorio.
  • Ha capacità analgesica.
  • È considerato un buon vasodilatatore.
  • È un buon antibiotico.
  • Serve come antimicotico.

Benefici della moringa

Per quanto riguarda i benefici per la salute della Moringa, si può notare quanto segue:

  • È una ricca fonte di nutrimento. Questo albero ha proteine, grassi, vitamine e minerali necessari per una corretta crescita e sviluppo. D’altra parte, offre il vantaggio di essere una pianta facile da coltivare e resistente alla siccità.
  • Può essere usato per purificare l’acqua. L’estratto di semi di Moringa inibisce la crescita batterica e quindi può essere utilizzato per purificare l’acqua.
  • È efficace nella regolazione della pressione sanguigna. Grazie ai suoi componenti polifenolici e flavonoidi, la moringa potrebbe regolare la pressione sanguigna, poiché aiuta a rilassare i vasi sanguigni e ottimizza la circolazione sanguigna.
  • È in grado di prevenire l’anemia. L’elevata quantità di ferro che hanno le foglie di moringa, favorisce un aumento dei globuli rossi, dell’emoglobina, dell’ematocrito e dei livelli di ferro nel sangue.

Come consumare la moringa?

In realtà, non esiste ancora una dose scientifica completamente provata di moringa che potrebbe essere consumata, tuttavia alcuni studi limitano il consumo di moringa a 400 mg al giorno, ma solo per integrare il trattamento medico e non per sostituirlo.


Riguardo ai diversi modi di usare la moringa, questo può essere indicato:

  • Tè alla moringa: È la forma di consumo più utilizzata, perché è facile e veloce da realizzare e può essere consumata in qualsiasi momento della giornata.
  • Capsule: Da 1 a 2 capsule da 200 mg al giorno da 200 mg possono essere assunte durante i pasti.
  • Polvere: Si consiglia da 1/2 a 1 cucchiaino al giorno, usandolo in succhi, zuppe, caffè o in un tè con la polvere.

Tuttavia, la cosa corretta da fare è consultare un fitoterapista, nutrizionista o medico prima di ingerirlo.

E se prendo la moringa tutti i giorni?

Trattandosi di una pianta ancora in fase di studio, non va ingerita per più di 2 o 3 settimane consecutive, sia sotto forma di tè, capsule, semi o polvere, e soprattutto, se non c’è l’accompagnamento di un specialista sanitario, al fine di prevenirne i possibili effetti secondari.

Va notato che se bevuta per un periodo di tempo molto lungo, può causare bruciore di stomaco, irritazione e reazioni allergiche nelle persone sensibili.

Vantaggi e svantaggi della moringa

Man mano che si conoscono le numerose proprietà della moringa, cresce il numero di persone che vogliono utilizzarla. Tuttavia, sebbene il naturale sia il più salutare, è necessario tenere conto delle indicazioni dei medici affinché il suo consumo sia totalmente benefico e si evitino effetti indesiderati, come quelli indicati di seguito.

Vantaggi della moringa

  • Può essere un buon antiipertensivo.
  • Apporta benefici epatoprotettivi.
  • I semi hanno effetti antinfiammatori e antiossidanti.
  • Migliora la salute del cuore.
  • Aiuta a guarire da malattie gastriche.

Controindicazioni della moringa

  • Le persone con problemi alla tiroide dovrebbero evitare il consumo, perché potrebbe interagire con gli ormoni tiroidei.
  • L’assunzione della radice e degli estratti preparati con la sua radice può causare paralisi e altri effetti, poiché contiene sostanze tossiche.
  • Le sue proprietà e benefici per il corpo umano sono ancora in fase di studio.

Cosa sono le proteine? Tipi, funzioni e benefici

Precauzioni nell’uso della moringa

Questa pianta miracolosa ha profuso i suoi benefici per secoli. Tuttavia, il suo uso eccessivo può causare nausea, vomito e diarrea.

Inoltre, dobbiamo prestare attenzione all’interazione che produce se viene consumato insieme ad altri farmaci, che sono:

  • Levotiroxina. I composti nella foglia di moringa supportano la funzione tiroidea, quindi non dovrebbe essere assunto in combinazione con altri farmaci per la tiroide.
  • Medicinali per il diabete. Questi trattamenti per i pazienti diabetici vengono utilizzati per abbassare la glicemia, per cui sono anche efficaci, quindi se usati insieme possono portare all’ipoglicemia.
  • Farmaci per la pressione alta. È efficace nell’abbassare la pressione sanguigna, quindi se usato con farmaci che abbassano la pressione sanguigna, la pressione sanguigna può scendere troppo.

In conclusione, se si desiderano i benefici della Moringa; l’albero della vita, deve essere consumato con saggezza e con il giusto consiglio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *