L’olio d’oliva fa ingrassare?

By | Gennaio 14, 2022
L'olio d'oliva fa ingrassare?

Questo condimento ha le sue cose buone e le sue cose cattive, quindi deve essere consumato in modo equilibrato. Il sovrappeso e l’obesità sono attualmente un grave problema per la società. C’è un grande dibattito sull’opportunità o meno di consumare olio d’oliva quando si segue una dieta, ma l’olio d’oliva fa ingrassare?

Olio d’oliva, è dotato di tutta una serie di benefici per la salute

L’olio d’oliva fa ingrassare: realtà o mito?

La prima cosa da guardare per sapere se un alimento fa ingrassare o meno è la sua tabella dei valori nutrizionali. Oggi la maggior parte delle persone guarda solo ed esclusivamente le calorie degli alimenti, ma non è quello che si dovrebbe fare.

Idealmente, dovresti guardare di cosa sono fatti. Che proporzione di grassi, proteine ​​e carboidrati hanno e quali sono i loro ingredienti. L’olio d’oliva è composto interamente da grassi, il che significa che è un alimento che fa ingrassare e molto.

Ma al di là del fatto che è un alimento che ingrassa, devi guardare quale funzione svolge l’olio nel corpo di una persona. L’olio è un grasso, ma che tipo di grasso? Ebbene, è un lipide e la sua composizione è principalmente Omega 3.

Omega 3 ha una funzione molto importante all’interno del corpo poiché è quella che aiuta il corpo a funzionare in modo perfetto. E perché gli Omega 3 sono così importanti nel corpo? Ebbene, in fondo perché è una sostanza che l’organismo non è in grado di generare, quindi è necessario ingerirla in modo esogeno, cioè attraverso il cibo, e l’olio d’oliva è uno degli alimenti con più omega 3 che esista, insieme a salmone.

La funzione principale che l’olio d’oliva svolge all’interno del corpo è quella di aiutare a tenere a bada il colesterolo, poiché abbassa i livelli di colesterolo cattivo e aumenta i livelli di colesterolo buono.

Perché compaiono grumi bianchi nell’olio d’oliva?

Ma non è l’unica cosa buona che l’olio d’oliva porta all’organismo perché, essendo un lipide, è anche incaricato di connettere i neuroni tra di loro.

I neuroni sono ricoperti da una sostanza che è responsabile della connessione e del corretto funzionamento del cervello. Questa sostanza è per lo più costituita da un lipide, che è ciò che contiene l’olio d’oliva.

L’olio d’oliva contiene un’alta percentuale di acido oleico, che è un acido grasso monoinsaturo e fa in modo che il corpo elimini i grassi cattivi dal corpo. Questa funzione dell’olio d’oliva è quella che serve di più quando si tratta di perdere peso.

Quindi alla domanda che è stata posta prima se l’olio d’oliva fa ingrassare o meno, la risposta è che poiché è un lipide, un grasso, l’olio ha 9 calorie per grammo, il che significa che teoricamente fa ingrassare e molto ma, in questo caso, è un alimento piuttosto strano perché, come è stato avanzato, tra le sue funzioni e benefici c’è quella di aiutare a perdere i grassi cattivi, quindi anche questo va tenuto conto.

C’è un vero dilemma su questo alimento, che faccia ingrassare o meno, ma la realtà è che non devi guardare tanto alle calorie che mangi, ma alla qualità del cibo e alla funzione che svolge nel corpo.

La dieta mediterranea è una delle più consigliate dai medici esperti in nutrizione e uno degli alimenti essenziali di questa è l’olio d’oliva.

Pertanto, si consiglia di non guardare così tanto alle calorie dell’olio d’oliva, ma ai benefici che apporta al corpo. Ovviamente è un lipide e quindi l’olio d’oliva va assunto con un po’ di cautela e dosando la quantità che viene aggiunta ad ogni piatto.

Idealmente, 2 cucchiai di olio d’oliva vanno più che bene. Ricorda che seguire una dieta sana ed equilibrata ti aiuterà a sentirti bene dentro e fuori .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.