Benefici dell’aglio crudo e le sue incredibili proprietà

By | Settembre 14, 2022
Benefici dell'aglio crudo

L’aglio è un’erba aromatica dall’odore intenso, nota per i suoi numerosi benefici per la salute. Contiene un potente composto chiamato allicina che può contribuire a ridurre il colesterolo. I benefici dell’aglio crudo per la salute possono includere l’attenuazione dei sintomi del raffreddore, l’abbassamento della pressione sanguigna e la riduzione del rischio di disturbi cardiaci e neurodegenerativi. I benefici dell’aglio crudo sono molteplici. Dalla cucina agli usi medicinali, è un vero e proprio tuttofare quando si tratta di scegliere di mangiare in modo sano. Inoltre, aggiunge un sapore delizioso a tutte le vostre ricette. Inoltre, è possibile consumare l’aglio in una varietà di forme, come il pane all’aglio, l’aioli all’aglio, il purè di patate all’aglio e così via. Con così tanti usi diversi, esploriamo in dettaglio i benefici dell’aglio crudo per la salute.


Che cos’è l’aglio?

L’aglio, scientificamente noto come Allium sativum, è un parente stretto della cipolla ed è originario dell’Asia centrale. Il bulbo dell’aglio contiene diversi spicchi e ogni spicchio è ricoperto da una morbida buccia traslucida. Da oltre 3.000 anni l’aglio è utilizzato come condimento per i cibi e come rimedio tradizionale. Sir Louis Pasteur, lo scienziato che ha scoperto la pastorizzazione, ha sfruttato le qualità antibatteriche di questa erba già nel 1858. Tra i tanti benefici dell’aglio sappiamo che un chiodo di garofano al giorno può migliorare notevolmente la salute generale, mentre due o tre chiodi di aglio al giorno possono aiutare a tenere a bada il comune raffreddore.

Leggi anche: Il latte fa bene? Proprietà e benefici per la salute

Benefici aglio crudo per la salute

Vediamo di seguito i benefici del mangiare aglio per la salute.

1. Allevia il raffreddore e la tosse. Un articolo del 2014 pubblicato nel Cochrane Database of Systematic Reviews cita uno studio che ha valutato 146 partecipanti nell’arco di tre mesi per scoprire l’impatto del farmaco sui pazienti affetti da raffreddore e tosse. Nell’ambito dello studio, i ricercatori hanno diviso il numero totale di partecipanti in due gruppi uguali. Un gruppo ha assunto una compressa placebo, mentre l’altro gruppo ha assunto una compressa di aglio. Alla fine dello studio, i ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno assunto aglio ogni giorno per tre mesi al posto del placebo hanno avuto meno attacchi di raffreddore rispetto al gruppo placebo.

2. Riduce l’ipertensione. L’estratto di aglio invecchiato ha la capacità di abbassare la pressione sanguigna nei soggetti ipertesi. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per verificare se possono essere considerati una terapia alternativa per l’ipertensione.

3. Aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo. L’aglio crudo, ricco del composto allicina, può impedire l’ossidazione del colesterolo LDL (cattivo). Una ricerca mostra una riduzione del colesterolo e dei trigliceridi nei ratti che consumano aglio crudo. Tuttavia, non ci sono ricerche sufficienti per verificare definitivamente questo beneficio per la salute.

4. L’aglio fa bene al cuore. L’aglio ha notevoli proprietà cardioprotettive, che possono aiutare a prevenire le principali malattie cardiache come l’aterosclerosi, l’iperlipidemia, la trombosi, l’ipertensione e altre ancora. Anche se la maggior parte delle ricerche supportano la correlazione tra l’assunzione di aglio e la cardio protezione, sono necessarie ulteriori ricerche per decidere la forma e il dosaggio corretti. È necessario tenere sotto controllo l’uso corretto di questa erba, cioè l’uso delle diverse preparazioni disponibili, la dose, la durata e la sua interazione con i farmaci generici.


5. Può prevenire le malattie neurodegenerative. Le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie dell’aglio crudo possono aiutare a prevenire future malattie neurodegenerative. L’aglio e i suoi preparati possono aiutare a prevenire il rischio di disturbi cardiovascolari e ictus. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per identificare i particolari composti dell’aglio responsabili dei suoi effetti.

6. Può ridurre il rischio di demenza. Il danno ossidativo può svolgere un ruolo importante nelle malattie cardiovascolari e nella demenza, il cui rischio aumenta con l’età. L’estratto di aglio invecchiato (AGE) ha proprietà antiossidanti che possono contribuire a ridurre il rischio di malattie cerebrali comuni come la demenza e il morbo di Alzheimer. È stato dimostrato che dosi elevate di AGE aumentano gli enzimi antiossidanti e riducono lo stress ossidativo nei soggetti con problemi di pressione sanguigna.

7. Può aiutare a prevenire l’avvelenamento da metalli pesanti. Dosi elevate di aglio possono prevenire i danni agli organi causati dai metalli pesanti. I composti solforati di questa erba possono ridurre i livelli di piombo nel sangue. Possono inoltre prevenire i segni di tossicità, come mal di testa e pressione sanguigna, e favorire un migliore assorbimento di ferro e zinco nel sangue. L’aglio può essere efficace nel ridurre le concentrazioni di piombo nel sangue e nei tessuti di esseri umani e animali.

8. Può guarire le ferite. Può essere un efficace rimedio erboristico per la ferita infetta. Mettete 2 chiodi di garofano schiacciati sulla zona infetta per ottenere un sollievo immediato.

9. Può migliorare la salute delle ossa. Erbe come l’aglio e la cipolla possono influire sui livelli di estrogeni nelle donne in menopausa, riducendo il rischio di osteoartrite. Inoltre, possono ridurre al minimo la perdita di massa ossea e migliorare la salute generale delle ossa sia negli uomini che nelle donne. Il consumo di aglio può ridurre lo stress ossidativo nella fisiopatologia di molte malattie come l’osteoporosi.

10. Può prevenire l’acne. L’aglio, insieme ad altri ingredienti come il miele, la crema e la curcuma, può essere utilizzato come rimedio casalingo per le cicatrici da acne e per bloccare l’insorgenza dell’acne. Questa erba può essere efficace come detergente per la pelle e come sostanza antibiotica che può aiutare a risolvere diverse condizioni della pelle, tra cui eruzioni cutanee, psoriasi, herpes labiale e vesciche. Inoltre, può contribuire alla sintesi cellulare, alla protezione dai raggi UV e a ritardare l’invecchiamento.

Leggi anche: Proprietà dei funghi e benefici per la salute

Altri benefici dell’aglio crudo

Altri benefici di questa erba possono essere la riduzione dei sintomi dell’asma, l’aumento della libido e la perdita di capelli.

  1. Può controllare l’asma. Mangiare spicchi d’aglio bolliti può essere un rimedio omeopatico efficace per ridurre i sintomi dell’asma. Un altro rimedio suggerito è bere un bicchiere di latte con tre chiodi di garofano bolliti ogni sera prima di andare a dormire. Può portare un successivo sollievo ai pazienti affetti da asma. Gli attacchi d’asma possono essere tenuti sotto controllo anche bevendo chiodi di garofano schiacciati con aceto di malto. Tuttavia, è consigliabile consultare un esperto prima di provare questi trattamenti a casa.
  2. Può favorire la perdita di peso. Per anni l’aglio è stato utilizzato come rimedio per la perdita di peso. In modelli animali ha ridotto l’espressione di geni coinvolti nell’adipogenesi, che porta alla formazione di cellule grasse. L’erba ha aumentato la termogenesi che può aiutare a bruciare i grassi e a ridurre i livelli di colesterolo LDL (cattivo). Questa ricerca ha implicazioni positive per la riduzione dell’obesità nell’uomo.
  3. L aglio fa bene al fegato grasso non alcolico. L’aglio è ricco di cisteina (SAMC) e di antiossidanti che, secondo uno studio su animali, possono aiutare a prevenire il fegato grasso. Questi composti possono anche ridurre il rischio di lesioni epatiche. Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi benefici epatici.
  4. Potrebbe ridurre le infezioni alle vie urinarie e ai reni. L’aglio può prevenire la crescita di Pseudomonas aeruginosa, un agente patogeno responsabile di infezioni ricorrenti del tratto urinario (UTI) e di infezioni renali. L’estratto di aglio fresco può essere utilizzato anche per prevenire la crescita di vaginiti da candida e infezioni da E. coli.

Leggi anche: Proprietà del sedano e benefici per la salute

Come mangiare aglio crudo

Sebbene molti degli studi sopra citati coinvolgano integratori a base di aglio, non consiglio di prenderli senza la guida del tuo medico o di un dietista. In forma supplementare, l’aglio può interagire con farmaci o altri integratori o potenzialmente innescare effetti collaterali indesiderati che possono includere disturbi digestivi, vertigini, insonnia e aumento del rischio di sanguinamento. Invece, prendi l’aglio intero. Per massimizzarne l’efficacia, schiaccia l’aglio fresco e lascialo riposare a temperatura ambiente. La ricerca mostra che questo passaggio rilascia un enzima che aumenta i livelli di composti che potenziano l’aglio, che raggiungono il picco circa 10 minuti dopo la frantumazione. Dopo questo tempo di riposo, aggiungere l’aglio alla vinaigrette con olio extravergine di oliva fatto in casa, verdure saltate e altre verdure, fritture, zuppe, stufati e salse saporite al burro di noci.

Sbarazzarsi dell’alito d’aglio

Per quanto riguarda l’alito d’aglio, il modo migliore per combatterlo è masticare erbe fresche, come la menta o il prezzemolo, dopo un pasto ricco di aglio. Masticare una mela o una lattuga può anche aiutare a neutralizzare i composti di zolfo che conferiscono all’aglio il suo profumo caratteristico. Oppure prova l’aglio nero. Senza additivi e conservanti, l’aglio nero è prodotto con aglio intero invecchiato per un mese in uno speciale processo di fermentazione a fuoco vivo. Questo processo fa sì che l’aglio sviluppi un colore scuro, una consistenza morbida e un sapore dolce. È stato dimostrato che contiene il doppio degli antiossidanti dell’aglio crudo e un vantaggio: non ti darà l’alito d’aglio come suo cugino non fermentato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *