La menta fa bene?

By | Dicembre 9, 2021
La menta fa bene

La menta o mentha appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, che contiene circa 15-20 specie di piante, tra cui menta piperita e menta verde. È un’erba popolare che le persone possono usare fresca o essiccata in molti piatti e infusi. I produttori di dentifricio, gomme da masticare, caramelle e prodotti di bellezza usano spesso olio di menta. L’uso di menta fresca e altre erbe e spezie in cucina può aiutare una persona ad aggiungere sapore riducendo l’assunzione di sodio e zucchero.

Nel corso della storia, le persone hanno usato diverse specie di piante di menta in medicina. Diversi tipi di piante di menta offrono una gamma di qualità antiossidanti e potenziali benefici per la salute, specialmente per le persone che hanno la sindrome dell’intestino irritabile (IBS). In questo articolo, forniamo una ripartizione nutrizionale della menta e spieghiamo i suoi possibili benefici per la salute. Diamo anche suggerimenti su come includere più menta nella dieta.

La menta può avere diversi potenziali benefici per la salute.

Gestire i problemi gastrointestinali

La menta è un’erba calmante che le persone usano da migliaia di anni per alleviare il mal di stomaco o indigestione.

Uno studio del 2019 ha rilevato che studi controllati con placebo supportano l’uso di olio di menta piperita come rimedio per una serie di condizioni gastrointestinali, tra cui indigestione, mal di stomaco nei bambini e sensazioni strane dopo un intervento chirurgico.

Gli autori dello studio hanno scoperto che la menta agisce contro i microbi dannosi, regola il rilassamento muscolare e aiuta a controllare l’ infiammazione .

Uno studio diverso dello stesso anno ha valutato 12 studi randomizzati controllati e ha scoperto che l’olio di menta piperita era un intervento sicuro ed efficace per i sintomi del dolore negli adulti con IBS.

Tuttavia, uno studio randomizzato del 2019 su 190 persone con IBS ha rilevato che l’olio di menta piperita non riduce significativamente i sintomi.

Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare i benefici dei prodotti alla menta nella gestione dell’IBS.

Allergie

Le piante di menta contengono un agente antiossidante e antinfiammatorio chiamato acido rosmarinico.

Uno studio del 2019 sui ratti ha rilevato che l’acido rosmarinico riduce i sintomi dell’asma rispetto a un gruppo che non ha ricevuto l’integratore.

La famiglia delle piante di menta fornisce una gamma di composti vegetali che hanno effetti anti-allergenici.

Tuttavia, il contenuto dell’estratto di menta negli oli e negli unguenti può essere molto più forte della menta dietetica. Ci sono pochissime ricerche sull’effetto della menta alimentare sui sintomi delle allergie.

Lenire i comuni sintomi del raffreddore

La menta contiene mentolo. Questo è un decongestionante aromatico che potrebbe aiutare a combattere il catarro e il muco, facilitando l’espulsione.

L’applicazione di pomate al mentolo o vaporizzatori può essere un trattamento sicuro ed efficace per i bambini che hanno un comune raffreddore.

Tuttavia alcuni studi scientifici non supportano l’uso del mentolo per la gestione dei sintomi del raffreddore.

Nonostante ciò, alcune persone potrebbero scoprire che i sintomi del raffreddore si riducono dopo aver applicato un massaggio al vapore al mentolo.

L’olio di menta piperita può causare irritazione e arrossamento della pelle. Si raccomanda ai genitori o alle persone di non applicare l’unguento direttamente sul torace o sul viso di un bambino a causa di gravi possibili effetti collaterali dopo l’inalazione diretta.

Dieta

Le foglie di menta sono un’erba tenera con steli delicati. È meglio aggiungerli crudi o alla fine della cottura. Questo li aiuta a mantenere il loro sapore e la loro consistenza delicata.

Quando acquisti la menta, cerca foglie luminose e senza macchie. Conservali in un sacchetto di plastica riutilizzabile in frigorifero per un massimo di 1 settimana.

La menta è relativamente facile da coltivare e le persone possono coltivarla a casa, rendendola un modo sostenibile per aggiungere sapore ai pasti.

Quando si prepara la menta, utilizzare un coltello affilato e tagliare delicatamente. Usare un coltello smussato o tritare eccessivamente ammaccherà l’erba e causerà una perdita di sapore sulla superficie del tagliere.

Le cucine mediorientali, come l’agnello, le zuppe e le insalate di verdure spesso contengono menta per aromatizzare.

Preparare una limetta alla menta mescolando succo di lime con zucchero o stevia e foglie di menta insieme. Completala con acqua filtrata e cubetti di ghiaccio.

Incorporare la menta in una salsa di frutta fresca con mele tritate, pera, succo di limone o lime, jalapeño e miele. Servire con patatine pita alla cannella o sopra del pollo al forno.

  • Ravviva la tua acqua aggiungendo foglie di menta e cetriolo per un trattamento rinfrescante.
  • Aggiungere alcune foglie di menta tritate al tuo prossimo impasto per biscotti con gocce di cioccolato.
  • Versare acqua calda sulle foglie di menta e macerare per 5-6 minuti per il tè alla menta fatto in casa. Prova a usare le foglie di menta e cioccolato per un tocco.
  • Tritare la menta e condire con ananas fresco per uno spuntino veloce.

Rischi

Come molte erbe, la menta può influire negativamente su alcune persone.

Le persone con malattia da reflusso gastroesofageo ( GERD ) non dovrebbero usare la menta nel tentativo di lenire i problemi digestivi. Secondo una recensione del 2019, la menta agisce comunemente come fattore scatenante per i sintomi di GERD.

L’assunzione di olio di menta piperita a dosi elevate può essere tossica. È essenziale attenersi alle dosi consigliate di olio di menta piperita.

Il mentolo puro è velenoso e non per il consumo interno. Le persone dovrebbero applicarlo solo sulla pelle o su una superficie vicina, come un cuscino, per disperdere i fumi.

Non applicare l’olio di menta sul viso di un neonato o di un bambino piccolo, poiché potrebbe causare spasmi che inibiscono la respirazione.

Parla con il tuo medico per determinare se qualcuno dei tuoi farmaci potrebbe interagire con la menta o l’olio di menta.

Nutrizione

Una porzione da 2 cucchiai o 3,2 grammi (g) di menta piperita fresca fornisce:

  • 2,24 calorie
  • 0,12 g di proteine
  • 0,48 g di carboidrati
  • 0,03 g di grasso
  • 0,26 g di fibra

La menta contiene anche tracce di:

  • potassio
  • magnesio
  • calcio
  • fosforo
  • vitamina C
  • ferro
  • vitamina A

Sebbene la menta contenga diversi nutrienti, la quantità che una persona normalmente userebbe in un pasto non è sufficiente per fornire una quantità significativa del fabbisogno giornaliero di una persona.

La menta nella dieta è più utile in sostituzione di aromi salati, zuccherini o calorici. Unguenti o integratori alla menta forniscono la maggior parte dei loro benefici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.