11 proprietà delle lenticchie

By | Settembre 19, 2022
proprietà delle lenticchie

Le proprietà delle lenticchie per la salute possono includere una migliore digestione, un cuore sano, il controllo del diabete, la gestione del cancro, la perdita di peso, la prevenzione dell’anemia e una migliore attività elettrolitica grazie al potassio. Sono una buona fonte di proteine e sono ottime per le donne in gravidanza. Possono contribuire alla prevenzione dell’arteriosclerosi e al mantenimento di un sistema nervoso sano. Cosa sono le lenticchie? Le lenticchie sono legumi o semi commestibili che appartengono alla famiglia delle leguminose. Sono costituite per lo più da due metà ricoperte da una buccia. Entrambi i semi sono a forma di lente, ed è probabilmente per questo che vengono chiamati in latino Lens culinaris. Sono anche una delle più antiche fonti di cibo conosciute, risalenti a più di 9.000 anni fa. Le lenticchie possono essere consumate con o senza buccia. Prima dell’invenzione delle macchine per la macinazione, venivano consumate con la buccia. La buccia contiene la maggior quantità di fibra alimentare. Dopo l’invenzione del processo di macinazione, la buccia è stata rimossa e la fibra alimentare delle lenticchie è scomparsa.


Tra i tipi di lenticchie più diffusi vi sono le lenticchie nere, le lenticchie rosse, le lenticchie marroni, i fagioli mung, i piselli spaccati gialli, le lenticchie gialle, le lenticchie macachi, le lenticchie verdi francesi, i piselli dall’occhio nero, i fagioli di rene, i fagioli di soia e molte altre varietà. Ogni Paese ha il suo gruppo, che è più o meno simile e fornisce gli stessi benefici. Cosa contengono le lenticchie? Le lenticchie ad alto contenuto proteico sono considerate una fonte proteica poco costosa. Sono una ricca fonte di aminoacidi essenziali come isoleucina e lisina. Sono anche una buona fonte di micronutrienti come vitamine e minerali. Le lenticchie sono consumate molto più spesso nei Paesi asiatici, in particolare in India. In India c’è il maggior numero di vegetariani e le lenticchie possono sostituire la carne nel fornire le proteine necessarie. Un ottimo modo per consumare le lenticchie è dopo che sono germogliate, perché contengono metionina e cisteina. Questi due aminoacidi sono molto importanti per la costruzione e il rafforzamento muscolare del nostro corpo. La metionina è un aminoacido essenziale che viene fornito attraverso gli alimenti, mentre la cisteina è un aminoacido non essenziale che può essere sintetizzato.

Leggi anche: Proprietà della ricotta, 15 sorprendenti benefici

Lenticchie valori nutrizionali

Le lenticchie contengono la più alta quantità di proteine provenienti da qualsiasi pianta. La quantità di proteine che contengono raggiunge il 35%, paragonabile a quella della carne rossa, del pollame, del pesce e dei prodotti caseari. Le lenticchie contengono carboidrati? Le lenticchie crude contengono carboidrati (15-25 grammi per 100 grammi). Sono una buona fonte di fibre alimentari e hanno anche una bassa quantità di calorie. Altri componenti nutritivi sono molibdeno, folato, triptofano, manganese, ferro, fosforo, rame, vitamina B1 e potassio. Le lenticchie sono anche un’altra fonte di sostanze fitochimiche e fenoli. Entrambe queste sostanze chimiche organiche sono note per i loro effetti benefici sulla salute, ma il meccanismo alla base della loro azione non è ancora stato determinato. Spesso lenticchie e carne vengono messe a confronto per la loro efficacia e molte persone votano per la carne come migliore fonte di proteine. È vero che le lenticchie non contengono tutti gli aminoacidi, ma hanno un contenuto di grassi inferiore rispetto alla carne.

11 proprietà delle lenticchie

Le lenticchie, coltivate fin dall’avvento dell’agricoltura, fanno parte della nostra dieta da molto tempo. Offrono molteplici benefici per la salute, tra cui i seguenti:

1. Accelerano la generazione di muscoli. I nostri organi e i nostri muscoli possono avere bisogno di un apporto costante di proteine per la riparazione e la crescita dell’organismo. Le lenticchie, soprattutto quelle germogliate, contengono tutti gli aminoacidi essenziali necessari al nostro organismo per la costruzione dei muscoli e il buon funzionamento del corpo.

2. Aiutano a controllare il diabete. È stato dimostrato che nelle varie categorie di alimenti, la fibra alimentare è risultata possibilmente elevata nel caso della famiglia dei legumi. Le lenticchie, insieme ai fagioli e ai piselli, appartengono alla famiglia dei legumi. Gli alimenti ricchi di fibre alimentari come le lenticchie possono aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue. La fibra alimentare può anche rallentare la velocità di assorbimento del cibo da parte del sangue e quindi mantenere costante il livello di zucchero.

3. Migliorano la salute del cuore. Nelle proprietà delle lenticchie, le loro quantità trascurabili di grassi, sono una fonte potenzialmente ideale di proteine senza appesantire l’organismo, favorendo così la salute del cuore. Le lenticchie contengono magnesio e potassio, che possono aiutare a rilassare i muscoli cardiovascolari e ad abbassare i livelli di pressione sanguigna.


4. Possono prevenire l’aterosclerosi. Il consumo di lenticchie fornisce un apporto di antiossidanti che riducono le probabilità di sviluppare l’aterosclerosi. Inoltre, questi antiossidanti svolgono un ruolo di neutralizzazione dei radicali liberi e quindi di prevenzione dei danni cellulari e genetici (invecchiamento).

5. Potrebbero avere un potenziale antitumorale. Le lectine vegetali, un tipo distinto di proteine vegetali provenienti da alimenti come lenticchie, grano, arachidi, piselli e soia, hanno una grande influenza sulle cellule tumorali. Gli studi hanno dimostrato che queste lectine causano citotossicità e apoptosi, il che significa che hanno un grande potenziale per controllare la crescita del cancro. [6] [7]

6. Sono una buona fonte di acido folico. Le lenticchie sono una buona fonte di vitamine del complesso B, come i folati o l’acido folico. Il consumo di acido folico da parte delle donne in gravidanza aiuta a prevenire i difetti alla nascita. La mancanza di acido folico provoca spesso difetti del tubo neurale. Il folato, che si trova nelle lenticchie, contribuisce alla formazione dei globuli rossi, fa bene alle donne in gravidanza e svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento dei livelli di omocisteina. È anche noto per la sua efficacia contro l’ipertensione e i danni al DNA, che possono provocare il cancro.

7. Le lenticchie fanno dimagrire? Alcuni studi suggeriscono che il consumo regolare di lenticchie può aiutare a controllare il peso e ad aumentare il senso di sazietà.

8. Possono migliorare il sistema nervoso. Per molto tempo si è creduto che i micronutrienti come le vitamine e i minerali non avessero effetto sul funzionamento del cervello. Tuttavia, ulteriori ricerche hanno suggerito che per il corretto funzionamento del cervello, vitamine e minerali sono ugualmente importanti. Le vitamine e i minerali presenti nelle lenticchie sono utili per un funzionamento ottimale del cervello. [10]

9. Le lenticchie contengono ferro? Le lenticchie contengono una quantità potenzialmente elevata di ferro, necessario all’organismo per una produzione ottimale di emoglobina. Circa il 36% del ferro del valore giornaliero raccomandato può derivare dal consumo di 1 tazza (200 grammi) di lenticchie al giorno.

10. Migliorano l’attività elettrolitica. Il potassio, uno dei minerali presenti nelle lenticchie, è considerato un sostituto migliore del sodio per quanto riguarda l’attività elettrolitica. Molte malattie sono state associate a un alto contenuto di sodio e a un basso contenuto di potassio nell’organismo. Oltre ad agire come elettrolita, il potassio è utile anche per il funzionamento di diversi organi come il cuore, il cervello e i reni.

11. Velocizzano il metabolismo. Le lenticchie sono una buona fonte di molte vitamine, tra cui la vitamina B3, che può svolgere un ruolo importante nel potenziare il sistema digestivo e nervoso. La vitamina B3 offre molti altri benefici, tra cui il controllo del colesterolo e il miglioramento del profilo lipidico.

Leggi anche: Benefici dei semi di lino, ricca fonte di vitamina C e B6, calcio, ferro, potassio e sodio

Effetti collaterali delle lenticchie

Sebbene le lenticchie facciano bene alla salute e siano la migliore alternativa alla carne, al pollame e al pesce, presentano anche alcuni svantaggi, tra cui:


  1. Rischio di calcoli renali: Alcune lenticchie, come i fagioli di soia, gli alimenti a base di soia, il burro di arachidi e i fagioli fritti, contengono alte concentrazioni di composti di ossalato. Questi composti di ossalato sono responsabili della formazione di calcoli renali. Pertanto, i soggetti che soffrono di calcoli renali dovrebbero stare alla larga da legumi e lenticchie. [12]
  2. Rischio di malattie renali: Il consumo di alti livelli di proteine ha anche altri effetti collaterali. In media, la quantità di proteine necessaria al nostro organismo è di 0,8 grammi per ogni chilogrammo di peso corporeo. Un consumo eccessivo di proteine può mettere sotto pressione i reni che devono eliminare le proteine in eccesso dall’organismo. A lungo andare, questa eliminazione può danneggiare la funzionalità renale complessiva.
  3. Formazione di gas a causa della fermentazione: Dopo essere entrate nell’apparato digerente, le lenticchie iniziano a fermentare e quindi a rilasciare gas. Questi gas possono creare disagio e quindi è bene evitare di consumare troppe lenticchie, a meno che non ti dispiaccia avere un po’ di gas.

Leggi anche: 12 proprietà del mango

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.