Gli effetti dell’alcol sul cuore

By | Giugno 25, 2021
Gli effetti dell'alcol sul cuore

Gli effetti dell’alcol sul cuore possono essere positivi purché venga consumato in maniera controllata e senza esagerare. Tuttavia, se consumato in grandi quantità, può essere molto dannoso e può persino portare alla morte in determinate circostanze.

Attualmente c’è una certa confusione sugli effetti dell’alcol sul cuore. Ci sono informazioni che suggeriscono che bere vino o birra in quantità moderate contribuisca effettivamente alla salute cardiovascolare.

Tuttavia, ci sono anche diversi studi che discutono degli effetti dannosi di queste bevande sul cuore. Qual è la conclusione? In effetti, entrambe le affermazioni sono corrette. Gli effetti dell’alcol sul cuore sono vari e dipendono da diversi fattori tra cui:

  • la salute individuale della persona in questione
  • la quantità e la frequenza di assunzione
  • il tipo di alcol consumato

Tuttavia, è chiaro che gli effetti dell’alcol sul cuore e su altri organi sono molto gravi e possono anche essere devastanti se consumati in grandi quantità.

Inoltre, un eccesso di alcol può causare dipendenza, proprio come una droga psicoattiva. Può anche compromettere significativamente la qualità della vita, soprattutto se qualcuno sviluppa una dipendenza dall’alcol.

Cosa succede al tuo corpo quando smetti di bere alcolici

Miti e verità sugli effetti dell’alcol sul cuore

Alcune ricerche suggeriscono che gli effetti dell’alcol sul cuore possono essere positivi. Ad esempio, alcune bevande alcoliche in quantità moderate possono essere utili per la salute cardiovascolare. Tuttavia, le prove che accertino ciò non sono ancora sicure.

Si dice che bere un bicchiere di vino al giorno possa avere effetti positivi sulla salute. Il vino, ad esempio, contiene un alto livello di antiossidanti. Questi includono:

Queste sostanze possono aiutare a prevenire la formazione di placca nelle arterie (aterosclerosi). Inoltre, aumentano la produzione del “colesterolo buono”.

Tuttavia, uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology rileva che mentre questi effetti positivi sono reali, il consumo di alcol, anche se moderato, aumenta il rischio di battito cardiaco irregolare.

Lo conferma anche un altro studio, condotto dal professor Peter Kistler, del Baker Heart and Diabetes Institute e dell’Alfred Hospital di Melbourne (Australia).

Indica che il consumo moderato di alcol può aiutare a mantenere puliti i vasi sanguigni del corpo. Tuttavia, può anche influenzare le parti elettriche del cuore, in particolare il ritmo del battito cardiaco.

Gli effetti dell’alcol sul cuore

Si parla molto dell’importanza di un consumo moderato di alcol. Tuttavia, non è esattamente chiaro cosa sia moderato e cosa sia eccessivo e dove si trovi esattamente il confine tra i due.

La prima cosa da considerare è la salute individuale di ogni persona. Ad esempio, un diabetico o una persona con ipertensione grave dovrebbe evitare l’alcol, anche in quantità moderate.

D’altra parte, anche la frequenza del consumo è importante. È molto più dannoso bere alcolici in grandi quantità, anche se ciò accade solo in rari casi. Bere più di cinque bicchieri di alcol per gli uomini o quattro bicchieri per le donne aumenta il rischio di ictus e di morte improvvisa.

Le linee guida dietetiche del Dipartimento della Salute degli Stati Uniti sottolineano che il consumo moderato è un massimo di un drink al giorno per le donne e due per gli uomini.

Tuttavia, molti esperti sostengono che è meglio non bere tutti i giorni ed evitare l’alcol per almeno due o tre giorni alla settimana. “Un bicchiere” corrisponde a:

  • 150 ml di vino
  • 200 ml di birra
  • 35 ml di liquori

Fibrillazione atriale

Uno dei rischi del consumo di alcol è che, come abbiamo già notato, anche in quantità moderate, può contribuire a un battito cardiaco irregolare. L’alcol può danneggiare le cellule e formare tessuto connettivo nel cuore, che modifica la frequenza cardiaca.

Inoltre, l’alcol può modificare il modo in cui le cellule del cuore si contraggono, portando nel tempo a un battito cardiaco irregolare. Allo stesso modo, l’alcol colpisce il sistema nervoso autonomo, che controlla, tra le altre cose, il ritmo del battito cardiaco.

Questa condizione, chiamata fibrillazione atriale, aumenta il rischio di problemi gravi come insufficienza cardiaca o ictus. Può verificarsi in persone che bevono moderatamente e frequentemente. Ben il 60% delle persone che bevono quantità eccessive di alcol può soffrire di fibrillazione atriale.

Altri effetti dell’alcol sul cuore

In alcune persone, il consumo eccessivo di alcol può indebolire il muscolo cardiaco e causare una malattia chiamata “cardiomiopatia dilatativa”. Quando ciò accade, il cuore si dilata. Ciò riduce la potenza di pompaggio, che può causare sintomi di insufficienza cardiaca.

L’alcol contribuisce anche all’obesità. Questo a sua volta aumenta anche il rischio di problemi cardiaci. Inoltre, il consumo frequente ed eccessivo di alcol raddoppia il rischio di ipertensione. La combinazione di alcol e psicofarmaci può persino essere fatale.

Avviso:

Il materiale in questo sito ha lo scopo di essere di uso informativo generale e non intende costituire un consiglio medico, una diagnosi probabile o trattamenti raccomandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *