Cos’è il dolore da ovulazione, cause, sintomi e trattamento dell’ovulazione dolorosa?

By | Ottobre 21, 2022
ovulazione dolorosa

L’ovulazione dolorosa (o dolore da ovulazione) è molto comune e non sempre c’è dietro una causa o un problema serio. Se capita anche a voi, saperne di più vi aiuterà in modo positivo. Molte donne soffrono di ovulazione dolorosa, che è normale e può intensificarsi nel corso dei mesi, degli anni e per vari motivi. In effetti, le mestruazioni causano molti cambiamenti e disagi, tra cui dolore ai reni, mal di testa, stitichezza o diarrea e dolore alle ovaie. Questo frequente disagio si verifica quando si verificano i cambiamenti ormonali necessari alla donna per rilasciare l’ovulo. Per questo motivo provoca questo dolore, che non si verifica solo in questo momento, ma continua per tutto il periodo mestruale, cioè quando l’ovulo viene espulso attraverso la vagina.


Leggi anche: Gonfiore addominale: cause e consigli per rimediare

Cause dell’ovulazione dolorosa

Come abbiamo specificato, la causa principale è il rilascio dell’ovulo, che viene espulso nella vagina. L’intero processo comporta una serie di cambiamenti ormonali, tra cui dolori da ovulazione, che possono essere di intensità variabile, a seconda del mese, e che non presenta lo stesso dolore o gli stessi cambiamenti per tutte le donne allo stesso modo. Il dolore durante l’ovulazione è solitamente un fastidio al basso ventre e spesso è localizzato a un solo lato. Tra le varie cause dei dolori durante l’ovulazione vi sono la crescita del follicolo e l’irritazione dei tessuti addominali, causata dall’erosione provocata dal follicolo per espellere l’ovulo, che rilascia liquido o sangue quando si rompe.

Ci sono donne che provano questo dolore in modo molto intenso. Quindi o non possono muoversi, o devono riposare, o assumono antidolorifici, sempre consigliati dal medico o dal ginecologo, per ridurre il dolore. Di norma, i dolori durante ovulazione scompaiono con il passare dei giorni delle mestruazioni. Ma può diventare un grande disagio che può immobilizzare alcune donne che ne soffrono continuamente. Anche se può sembrare il contrario, un’ovulazione dolorosa è normale. Non è legata a una patologia, ma quando si verifica ogni mese è sempre meglio chiedere e fare un controllo dal ginecologo.

Ovulazione dolorosa sintomi

I sintomi sono vari e si manifestano in determinati momenti. Sebbene, di norma, compaiano circa due settimane prima della comparsa delle mestruazioni, possono durare per l’intero periodo, con una durata superiore di circa cinque giorni.

  1. Dolore da moderato a grave. Uno dei sintomi principali è il dolore che si manifesta nella parte inferiore dell’addome, molto vicino all’osso dell’anca, e può variare da lieve a moderato a grave. Quando è lieve, si può condurre una vita normale, ma se aumenta di intensità, è necessario assumere antidolorifici per ridurre questo grande dolore.
  2. Crampi, spilli e aghi. Altri sintomi comuni, oltre al dolore, sono spesso i crampi e le punture di spillo nel basso ventre. È necessario un farmaco, poiché i sintomi sono piuttosto fastidiosi.

Come alleviare il dolore da ovulazione

Quando il dolore è molto forte e continua ogni mese, è meglio andare dal medico per un controllo e una visita. Ma per attenuare questo dolore, ecco alcuni consigli e trattamenti.

  1. Esercizio e stretching. Anche se non è una scienza provata, molti specialisti raccomandano di fare esercizio e stretching in modo continuativo. Questo aiuta a ridurre il dolore e lo stress, uno dei motivi per cui l’ovulazione è più dolorosa.
  2. Applicare impacchi caldi sull’addome. Un altro rimedio consiste nell’applicare calore alla zona addominale. Questo può essere fatto in vari modi, ad esempio con impacchi caldi. Questo rilassa i muscoli e aumenta la circolazione.
  3. Fare una doccia calda. Anche in questo caso, il calore può essere utile per ridurre il dolore da ovulazione. L’acqua calda non solo rilassa, ma rilascia anche endorfine, riducendo così il dolore.
  4. Assunzione di antidolorifici e analgesici. Quando il dolore è forte e nessuno dei rimedi sopra descritti aiuta, gli antidolorifici, come l’ibuprofene o il paracetamolo, riducono notevolmente l’ovulazione dolorosa e ci si sente meglio in generale.
  5. Contraccettivi adatti al ciclo ormonale. I contraccettivi regolano le mestruazioni, prevengono la gravidanza e sono consigliati anche in caso di mestruazioni complicate e dolorose. Qualsiasi farmaco deve sempre essere prescritto da un medico.

Leggi anche: Dolore alle ovaie senza mestruazioni

In conclusione, è normale che l’ovulazione faccia male?

Sì, è assolutamente normale. In realtà, molti specialisti ritengono che il fatto che l’ovulazione sia dolorosa non significhi che ci sia una patologia, in quanto si tratta di un evento molto comune, che nella maggior parte dei casi è legato all’ovulazione e provoca un piccolo disagio temporaneo. Tuttavia, dato che il dolore ovarico non è sempre legato all’ovulazione, in caso di dubbio è consigliabile rivolgersi al ginecologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *