Come aumentare i globuli rossi in modo naturale

By | Novembre 25, 2021
aumentare i globuli rossi

In questo articolo trovi alcuni consigli sugli alimenti naturali per aumentare la quantità di globuli rossi, in altre parole, per mantenere l’emoglobina a un livello ottimale. I globuli rossi hanno una funzione molto importante nel nostro corpo: trasportare il sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo attraverso l’emoglobina. La mancanza di ferro e di altri nutrienti è la causa più comune di un basso numero di globuli rossi.

Bassi livelli di emoglobina e un basso numero di globuli rossi sono due dei segni distintivi di malnutrizione, di carenze nutrizionali e, in alcuni casi, di malattie perniciose come la leucemia.

Alimenti per aumentare i globuli rossi in modo naturale

Cibi ricchi di ferro

  • Carni magre (tacchino, pollo o manzo).
  • Molluschi (cozze e vongole).
  • Legumi (lenticchie e fagioli).
  • Verdure a foglia verde (spinaci, bietole).
  • Crucifere (cavoli, broccoli).
  • Uova.
  • Frutta a guscio (mandorle, noci, uvetta).
  • Cereali integrali (avena, segale)

Alimenti ricchi di vitamina B12

  • Pesce azzurro (salmone, tonno e sardine).
  • Latticini scremati (latte, formaggio, yogurt).
  • Soia biologica.
  • Champignon e funghi.
  • Germe di grano.
  • Lievito di birra.

Alimenti ricchi acido folico

  • Legumi (ceci, fagioli, fagioli borlotti).
  • Verdure verdi (lattuga, cavolini di Bruxelles, rucola, zucchine).
  • Asparago.
  • Agrumi (arancia, limone, pompelmo).
  • Frutta con vitamina C (fragole, kiwi).
  • Avocado.
  • Pane e cereali integrali fortificati.

Negli adulti ci sono tra 4.500.000 e 5.400.000 globuli rossi. La carenza nel numero di eritrociti è chiamata “anemia” e l’eccesso “policitemia“.

I globuli rossi sono una componente fondamentale del sangue. Pertanto, è essenziale mantenerli a livelli sani. Ora, è necessario rivedere alcuni aspetti prima di sapere come aumentarli in modo naturale.

Chiamati anche “eritrociti”, sono le cellule più numerose del sangue. Il suo componente principale è l’emoglobina e ottengono energia metabolica attraverso la fermentazione lattica.

Altri fatti interessanti sul sangue sono i seguenti:

  • I globuli rossi vivono per circa 100-120 giorni. Dopo questo tempo, il midollo osseo produce un altro “gruppo” di eritrociti.
  • Ogni molecola di emoglobina ha 4 atomi di ferro che si legano alle molecole di ossigeno.
  • Ogni eritrocita è il 33% di emoglobina.
  • I valori normali di emoglobina sono 14 g/dl nelle donne e 15,5 g/dl negli uomini.
  • I globuli rossi rimuovono l’anidride carbonica.

Come aumentare i globuli rossi?

Per aumentare i globuli rossi in modo facile, sano e naturale, ti consigliamo di apportare alcune modifiche alla tua dieta. 

Mangiare cibi ricchi di ferro consentirà al tuo corpo di ricostruire e sostituire i nutrienti persi. Il ferro aumenta i globuli rossi e li aiuta anche a svolgere la loro funzione.

1. Integra fonti di ferro nella tua dieta

Alcuni degli alimenti più ricchi di ferro sono:

  • Tuorli d’uovo.
  • Carne (fegato).
  • Legumi (lenticchie, fagioli).
  • Verdure (spinaci, cavoli).
  • Noci (prugne e uvetta).

2. Mangia più cibi con il rame

Gli adulti hanno bisogno tra 8 e 18 milligrammi di questo minerale ogni giorno. Le donne hanno bisogno di più degli uomini durante la fase fertile, poiché perdono il rame durante le mestruazioni.

È un nutriente essenziale affinché le cellule accedano al ferro. Gli alimenti che forniscono più rame sono fagioli, carne di pollame, fegato e noci, tra gli altri.

3. Consumare più fonti di acido folico

La vitamina B9 o acido folico favorisce la produzione di globuli rossi. Pertanto, se non abbiamo abbastanza acido folico, possiamo diventare anemici.

Questo nutriente svolge un ruolo essenziale nel funzionamento del DNA. Ci sono casi in cui si consigliano 400 mcg per le donne in fase fertile e 600 mcg in gravidanza.

Ora, da quali fonti puoi ottenere l’acido folico? Principalmente da cereali integrali, fagioli, noci e verdure a foglia verde come bietole e spinaci.

4. Mangia più vitamina A

La vitamina A, chiamata anche “retinolo“, è un composto molto importante per lo sviluppo delle cellule staminali dei globuli rossi nel midollo osseo.

Garantisce il trattamento dell’emoglobina consentendo l’ottenimento del ferro. Tra gli alimenti che forniscono più vitamina A troviamo agrumi, carote, zucchine e verdure a foglia verde.

5. Aumenta la quantità di vitamina C

Questo nutriente ha molte proprietà, come, ad esempio, rafforzare il sistema immunitario e prevenire infezioni e malattie varie.

Inoltre, la vitamina C stimola la capacità dell’organismo di assorbire il ferro e, di conseguenza, aumenta il numero di globuli rossi. Gli agrumi sono gli alimenti che ne forniscono di più.

6. Incorporare più alimenti con vitamina B12

Una buona quantità di questo nutriente favorisce la produzione di eritrociti nel midollo osseo e ne aumenta la presenza nel sangue. Per fornire al corpo vitamina B12, ti consigliamo di consumare questi alimenti:

  • Uova.
  • Vitello.
  • Germe di grano.
  • Lievito di birra.
  • Funghi e champignon.
  • Soia (in qualsiasi presentazione).
  • Pesce azzurro (salmone, sardine, tonno, trota, ecc.).
  • Latticini (latte, yogurt e formaggi, meglio se scremati e senza zucchero).

7. Esercizio

Uno stile di vita sedentario ha molti effetti negativi sulla nostra salute; può anche contribuire a ridurre il numero di globuli rossi. Inoltre, rende difficile creare nuove copie.

L’esercizio fisico è essenziale per una salute “di ferro” e una buona qualità della vita. Sono consigliate le routine che prevedono almeno qualche minuto di cardio (corsa, jogging, bicicletta, ecc.) in quanto favoriscono l’ossigenazione del corpo.

8. Dimentica la sigaretta

Il fumo è una delle peggiori abitudini in circolazione. Di più considerando che la nicotina e altre sostanze chimiche presenti nelle sigarette riducono l’ossigeno e non consentono un adeguato flusso sanguigno.

In poche parole, il fumo restringe i vasi sanguigni e quindi ostacola il lavoro dei globuli rossi.

9. Evita il consumo di alcol

Le bevande alcoliche trasformano il sangue in un fluido con meno ossigeno, più denso e più lento, che non può essere trasportato correttamente.

Inoltre, il consumo eccessivo di alcol provoca la produzione di globuli rossi immaturi, senza una quantità sufficiente di emoglobina. Pertanto, l’alcolismo è un’altra delle abitudini dannose per la nostra salute e ha un impatto negativo sulla conta degli eritrociti.

10. Controllati periodicamente

Vai dal medico almeno una volta all’anno e, se il professionista lo indica, fai un esame del sangue. Con questo studio sarà possibile analizzare le condizioni generali e i livelli non solo dei globuli rossi, ma anche di colesterolo, ferro, urea, creatinina, glucosio, tra gli altri.

Indispensabile il consulto con il medico

Il monitoraggio dei dati che non rientrano nei limiti normali è molto importante. Infine, se c’è qualche disturbo o irregolarità, il medico prescriverà il trattamento più appropriato per risolverlo.

Avviso:

Il materiale in questo sito ha lo scopo di essere di uso informativo generale e non intende costituire un consiglio medico, una diagnosi probabile o trattamenti raccomandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *