Proprietà della camomilla, benefici ed effetti collaterali

By | Agosto 24, 2022
camomilla benefici

La camomilla è una bevanda popolare che offre anche una serie di benefici per la salute. La camomilla è un’erba che proviene dai fiori a forma di margherita della famiglia delle Asteraceae. È stata consumata per secoli come rimedio naturale per diverse condizioni di salute. Per preparare la camomilla, i fiori vengono essiccati e poi messi in infusione in acqua calda. Molte persone apprezzano la camomilla come alternativa senza caffeina al tè nero o verde e per il suo sapore terroso e un po’ dolce. Inoltre, la camomilla è ricca di antiossidanti che possono contribuire a ridurre il rischio di diverse malattie, tra cui quelle cardiache e il cancro. La camomilla ha proprietà che possono favorire il sonno e la digestione. In questo articolo verranno illustrate le proprietà della camomilla e i benefici per la salute.


Leggi anche: I benefici del finocchio, antiossidante, antinfiammatorio e antibatterico

Camomilla benefici

1. Può migliorare la qualità del sonno. La camomilla ha alcune proprietà uniche che possono migliorare la qualità del sonno. Contiene apigenina, un antiossidante che si lega ad alcuni recettori cerebrali che possono favorire la sonnolenza e ridurre l’insonnia, ovvero l’incapacità cronica di dormire. In uno studio, le donne che hanno bevuto camomilla per due settimane dopo il parto hanno registrato una migliore qualità del sonno rispetto al gruppo che non ha bevuto camomilla. Inoltre, hanno manifestato meno sintomi di depressione, spesso legati a problemi di sonno. Un altro studio ha rilevato che le persone che hanno consumato 270 mg di estratto di camomilla due volte al giorno per 28 giorni hanno avuto 1/3 di risvegli notturni in meno e si sono addormentate 15 minuti più velocemente rispetto a coloro che non hanno consumato l’estratto. Questi risultati sono promettenti, ma sono necessari ulteriori studi per determinare la portata degli effetti della camomilla sul sonno. Tuttavia, se avete problemi ad addormentarvi o a rimanere addormentati, vale la pena di provare a bere camomilla prima di andare a letto. La camomilla contiene antiossidanti che possono favorire la sonnolenza e il consumo di camomilla ha dimostrato di migliorare la qualità generale del sonno.

2. Benefici camomilla sulla salute dell’apparato digerente. Una corretta digestione è estremamente importante per la salute generale. Prove limitate suggeriscono che la camomilla può essere efficace per favorire una migliore digestione riducendo il rischio di alcune condizioni gastrointestinali. Alcuni studi hanno rilevato che l’estratto di camomilla ha il potenziale di proteggere dalla diarrea nei topi. Ciò è attribuito alle sue proprietà antinfiammatorie. Un altro studio condotto sui ratti ha rilevato che la camomilla è utile per prevenire le ulcere gastriche, in quanto può ridurre l’acidità dello stomaco e inibire la crescita dei batteri che contribuiscono allo sviluppo dell’ulcera. Nonostante questi risultati, sono necessarie ulteriori ricerche sull’uomo per confermare il ruolo della camomilla nella digestione. Tuttavia, molti aneddoti sostengono che bere camomilla sia un toccasana per lo stomaco. Tradizionalmente, è stata utilizzata per trattare diversi disturbi digestivi, tra cui nausea e gas. La camomilla può proteggere da diarrea, ulcere gastriche, nausea e gas, probabilmente grazie ai suoi effetti antinfiammatori.

3. Camomilla benefici! Può proteggere da alcuni tipi di cancro. Gli antiossidanti presenti nella camomilla sono stati associati a una minore incidenza di alcuni tipi di cancro. La camomilla contiene l’antiossidante apigenina. In studi in provetta, è stato dimostrato che l’apigenina combatte le cellule cancerogene, in particolare quelle del seno, del tratto digestivo, della pelle, della prostata e dell’utero. Inoltre, uno studio condotto su 537 persone ha osservato che coloro che bevevano camomilla da 2 a 6 volte alla settimana avevano una probabilità significativamente inferiore di sviluppare il cancro alla tiroide rispetto a coloro che non bevevano camomilla. Questi risultati sono promettenti, ma sono necessarie ulteriori ricerche di alta qualità sull’uomo per giungere a una conclusione sul ruolo della camomilla nella prevenzione del cancro. La camomilla contiene l’antiossidante apigenina, che può contribuire a ridurre l’infiammazione e il rischio di diversi tipi di cancro.

4. Può essere utile per il controllo degli zuccheri nel sangue. Il consumo di camomilla può contribuire a ridurre i livelli di zucchero nel sangue. Le sue proprietà antinfiammatorie possono prevenire i danni alle cellule del pancreas, che si verificano quando i livelli di zucchero nel sangue sono cronicamente elevati. La salute del pancreas è estremamente importante, poiché produce l’insulina, l’ormone responsabile della rimozione degli zuccheri dal sangue. In uno studio condotto su 64 persone diabetiche, coloro che hanno consumato camomilla ogni giorno ai pasti per otto settimane hanno registrato livelli medi di zucchero nel sangue significativamente più bassi rispetto a coloro che hanno consumato acqua. Inoltre, diversi studi sugli animali suggeriscono che la camomilla può abbassare notevolmente i livelli di zucchero nel sangue a digiuno e può anche essere utile per prevenire i picchi di zucchero nel sangue dopo aver mangiato. La maggior parte delle prove relative al ruolo della camomilla nel controllo degli zuccheri nel sangue si basa sui risultati di studi sugli animali. Tuttavia, i risultati sono promettenti. Gli effetti antinfiammatori della camomilla possono favorire il controllo della glicemia, soprattutto se consumata durante i pasti.

5. Bere camomilla migliora la salute del cuore. La camomilla è ricca di flavoni, una classe di antiossidanti. I flavoni sono stati studiati per la loro capacità di abbassare la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, importanti indicatori del rischio di malattie cardiache. Uno studio condotto su 64 pazienti diabetici ha rilevato che coloro che hanno bevuto camomilla durante i pasti hanno registrato notevoli miglioramenti nei livelli di colesterolo totale, trigliceridi e colesterolo “cattivo” LDL, rispetto a coloro che hanno bevuto acqua. Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare il ruolo della camomilla nel promuovere la salute del cuore, ma di certo non fa male includerla nella propria dieta. La camomilla è un’ottima fonte di flavoni antiossidanti che possono contribuire a migliorare la salute del cuore.

Leggi anche: Le carote fanno ingrassare sì o no?

Camomilla benefici “minori”

I seguenti benefici della camomilla per la salute sono per lo più aneddotici e non supportati da ricerche scientifiche:


  1. Effetti della camomilla sulle difese immunitarie: La camomilla è spesso promossa come strategia per la prevenzione e il trattamento del raffreddore comune, ma le prove a sostegno di questa tesi sono carenti. Si dice anche che sia lenitiva per il mal di gola.
  2. La camomilla fa bene all’ansia e alla depressione: Ci sono alcune prove che la camomilla possa ridurre la gravità dell’ansia e della depressione, ma queste si basano soprattutto sull’uso come aromaterapia o sull’assunzione come integratore.
  3. I benefici della camomilla per la salute della pelle: È stato riportato che l’applicazione di camomilla sulla pelle attraverso prodotti cosmetici, come lozioni, creme per gli occhi e saponi, può essere idratante e utile per ridurre l’infiammazione della pelle.
  4. Previene la perdita di massa ossea: Alcuni sostengono che la camomilla possa svolgere un ruolo nella prevenzione della perdita ossea che porta a condizioni come l’osteoporosi. Tuttavia, le prove a sostegno di questa tesi sono deboli.

Anche se queste indicazioni sulla salute sono prive di prove, ciò non significa che siano false. Semplicemente non sono ancora state studiate e potrebbero esserlo in futuro. Attualmente non esistono prove certe che il consumo di camomilla migliori la salute del sistema immunitario, delle ossa e della pelle. Inoltre, mancano ricerche sul suo ruolo nell’ansia e nella depressione.

Camomilla effetti collaterali

Il consumo di camomilla è generalmente sicuro per la maggior parte delle persone. Sono stati segnalati casi di allergia alla camomilla, che si manifestano soprattutto nei soggetti allergici alle piante della famiglia delle margherite, come l’ambrosia e i crisantemi. Inoltre, i prodotti cosmetici che contengono camomilla possono essere irritanti per gli occhi se entrano in contatto diretto con essi. Questo può portare alla congiuntivite, che è un’infiammazione del rivestimento dell’occhio. È inoltre importante notare che la sicurezza del consumo di camomilla non è stata stabilita nei bambini piccoli, nelle donne in gravidanza o che allattano e nelle persone con malattie epatiche o renali. Tuttavia, non sono stati segnalati casi di reazioni avverse o tossicità pericolose per la vita dovute al consumo di camomilla. Sebbene alcune persone possano essere allergiche alla camomilla, il suo consumo è sicuro per la maggior parte delle persone. Gli effetti collaterali negativi sono estremamente rari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *