Camomilla, benefici ed effetti collaterali

By | Marzo 4, 2022
Come dovrei usare la camomilla? Quando si considera l'uso di integratori a base di erbe, consultare il medico. Potresti anche considerare di consultare un professionista addestrato all'uso di integratori a base di erbe/salute. Se scegli di usare la camomilla, usala come indicato sulla confezione o come indicato dal tuo medico, farmacista o altro operatore sanitario. Non utilizzare più di questo prodotto di quanto raccomandato sull'etichetta. Non utilizzare contemporaneamente forme diverse (compresse, liquidi, tinture, tè, ecc.) di camomilla senza il consiglio del medico. L'utilizzo di diverse formulazioni insieme aumenta il rischio di sovradosaggio. Chiama il tuo medico se la condizione che stai trattando con la camomilla non migliora o se peggiora durante l'utilizzo di questo prodotto. Se hai bisogno di un intervento chirurgico, smetti di prendere la camomilla con almeno 2 settimane di anticipo. Conservare a temperatura ambiente lontano da umidità e calore.

Cos’è la camomilla? La camomilla è un’erba conosciuta anche come Camomille, Camomilla blu, Camomèle, Echte Kamille, Feldkamille, Fleur de Camomille, Kamillen, Kleine Kamille, Manzanilla, Matricaire, Matricaria chamomilla, Petite Camomille, Pin Heads, Sweet False Camomilla e altri nomi.

La camomilla è un agente aromatizzante comune negli alimenti e nelle bevande e in altri prodotti come collutori, saponi e cosmetici. Se utilizzata come prodotto alimentare, è improbabile che la camomilla produca benefici per la salute o effetti collaterali. Se usata come medicinale, la camomilla può produrre effetti sia desiderati che indesiderati sull’organismo.

Leggi anche: La camomilla fa ingrassare?

I benefici della camomilla

La camomilla è stata utilizzata nella medicina alternativa come aiuto possibilmente efficace nel trattamento di ansia, mal di stomaco, coliche (gas intestinali) o diarrea. La camomilla può anche essere efficace nel trattamento o nella prevenzione delle ulcere della bocca causate da chemioterapia o radioterapia.

La camomilla è stata anche usata per trattare l’insonnia, la gengivite (malattie gengivali) e l’irritazione della pelle. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che la camomilla potrebbe non essere efficace nel trattamento di queste condizioni. Altri usi non dimostrati dalla ricerca hanno incluso emorroidi, infezioni vaginali, ferite della pelle e sintomi comuni del raffreddore.

Non è certo se la camomilla sia efficace nel trattamento di qualsiasi condizione medica. La camomilla non deve essere usata al posto dei farmaci prescritti dal medico.

La camomilla è spesso venduta come integratore a base di erbe. Non esistono standard di produzione regolamentati per molti composti a base di erbe e alcuni integratori commercializzati sono stati trovati contaminati da metalli tossici o altri farmaci. Gli integratori erboristici/per la salute dovrebbero essere acquistati da una fonte affidabile per ridurre al minimo il rischio di contaminazione.

Quali sono i possibili effetti collaterali della camomilla?

Chiedere aiuto al vostro dottore per una qualsiasi di queste reazioni allergicheorticaria; respirazione difficile; gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola. Sebbene non tutti gli effetti collaterali sono noti, si ritiene che la camomilla è probabilmente sicura se assunta per un breve periodo di tempo. Smetti di assumere la camomilla e chiama subito il tuo medico se hai:

  • grave irritazione della pelle (prurito, eruzioni cutanee, arrossamento, gonfiore) dopo l’applicazione della camomilla sulla pelle.

Gli effetti collaterali comuni possono includere:

  • lieve eruzione cutanea, desquamazione o prurito.

Questo non è un elenco completo di effetti collaterali, perché altri potrebbero verificarsi. Chiedete aiuto al vostro medico.

Cosa sapere prima di usare la camomilla?

Non dovresti usare la camomilla se hai:

  • cancro passato o presente della mammella, dell’ovaio o dell’utero; o
  • una storia di endometriosi o fibromi uterini.

Chiedi a un medico, un farmacista o un altro operatore sanitario se è sicuro per te usare questo prodotto se hai:

  • allergie ai pollini (soprattutto all’ambrosia, erbe aromatiche, crisantemi, calendule, margherite, altre piante).

Non è noto se la camomilla danneggerà un nascituro. Evitare di utilizzare questo prodotto in caso di gravidanza.

La camomilla potrebbe rendere le pillole anticoncezionali meno efficaci. Non è noto se la camomilla passi nel latte materno o se può creare problemi ad un bambino che si alimenta solo con latte materno. Evita di usare questo prodotto se stai allattando un bambino.

Leggi anche: Puoi mangiare le ciliegie con il diabete?

Come usare la camomilla?

Quando si usano integratori a base di erbe, consultare il medico. Potresti anche consultare un professionista che conosce l’uso di integratori a base di erbe. Se scegli di usare la camomilla, usala come indicato sulla confezione o come indicato dal tuo medico, farmacista o altro operatore sanitario.

Non utilizzare contemporaneamente forme diverse (compresse, liquidi, tinture, tè, ecc.) di camomilla senza il consiglio del medico. L’utilizzo di diverse formulazioni insieme aumenta il rischio di sovradosaggio.

Chiama il tuo medico se la condizione che stai trattando con la camomilla non migliora o se peggiora durante l’utilizzo di questo prodotto. Se hai bisogno di un intervento chirurgico, smetti di prendere la camomilla almeno 2 settimane prima. Conservare a temperatura ambiente lontano da umidità e calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.