Camomilla: a cosa serve, proprietà e come prepararla

By | Dicembre 9, 2021
Camomilla

La camomilla aiuta a combattere la cattiva digestione, alleviare lo stress e ridurre l’ansia. Questa tisana può essere preparata utilizzando i fiori essiccati della pianta oppure utilizzando le bustine che si acquistano nei supermercati.


La camomilla può essere preparata solo con questa pianta medicinale o combinando diverse piante, come l’anice e la menta. Il nome scientifico della camomilla è Matricaria recutita, conosciuta anche come camomilla tedesca, dolce o marrone.

A cosa serve e proprietà

La camomilla è caratterizzata dall’avere proprietà antibatteriche, antispasmodiche, stimolanti cicatrizzanti, antinfiammatorie e lenitive, quindi i suoi principali benefici sono:

  1. Ridurre l’iperattività;
  2. Calmante e rilassante;
  3. Alleviare lo stress;
  4. Aiuta nel trattamento dell’ansia;
  5. Aiuta nel trattamento dei problemi di stomaco, nel controllo della cattiva digestione e nel trattamento delle ulcere gastriche;
  6. Aiuta ad alleviare le vertigini;
  7. Allevia i crampi mestruali;
  8. Aiuta nel trattamento di ferite e infiammazioni.

Oltre a questo, è ottima anche per la pelle, in quanto aiuta a lenire e rimuovere da essa le impurità, soprattutto in caso di allergie o dermatiti.

Ricette con camomilla

La tisana può essere preparata utilizzando solo fiori secchi di Camomilla o miscele realizzate con altri tè, a seconda del gusto e con i benefici previsti.

1. Tisana per calmare e rilassare

La camomilla essiccata ha proprietà rilassanti e leggermente sedative che aiutano a curare l’insonnia, l’ansia e il nervosismo. Questa tisana può anche aiutare a ridurre i crampi e gli spasmi durante le mestruazioni.

Ingredienti:


  • 2 cucchiaini di fiori di camomilla essiccati;
  • 1 tazza d’acqua.

Metodo di preparazione:

In 250 ml di acqua bollente aggiungere i cucchiaini di camomilla. Coprire e lasciare riposare circa 10 minuti e filtrare prima di bere. Va presa 3 volte al giorno, e se necessario può essere addolcita con un cucchiaino di miele.

Oltre a questo, per aumentare l’effetto rilassante e sedativo si può aggiungere un cucchiaino di erba gatta secca e secondo indicazione del pediatra questa tisana può essere utilizzata da neonati e bambini per ridurre febbre, ansia e nervosismo.

2. Utile per curare la cattiva digestione e combattere i gas

La camomilla con anice e radice di altea ha azione antinfiammatoria e calma lo stomaco, aiutando a ridurre gas, acidità nello stomaco e regolarizzare l’intestino.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di camomilla essiccata;
  • 1 cucchiaino di semi di anice;
  • 1 cucchiaino di achillea;
  • 1 cucchiaino di radice di altea tritata;
  • 1 cucchiaino di filipendula;
  • 500 ml di acqua bollente.

Metodo di preparazione:

A 500 ml di acqua bollente aggiungere il composto e coprire. Lasciar riposare per circa 5 minuti e filtrare prima di bere. Questo tè dovrebbe essere bevuto 2 o 3 volte al giorno o quando necessario.

3. Camomilla per rinfrescare gli occhi stanchi e gonfi

La camomilla con semi di finocchio tritati e fiori di sambuco quando applicata sugli occhi aiuta a rinfrescare e ridurre il gonfiore.

Ingredienti:


  • 1 cucchiaio di camomilla essiccata;
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio schiacciati;
  • 1 cucchiaio di fiori di sambuco essiccati;
  • 500 ml di acqua bollente.

Metodo di preparazione:

Aggiungere il composto a 500 ml di acqua bollente e coprire. Lasciar riposare per circa 10 minuti, filtrare e riporre in frigorifero.

Questa tisana dovrebbe essere applicato sugli occhi chiusi usando una flanella inumidita per 10 minuti, ogni volta che è necessario. Oltre a questo, questa tisana può essere utilizzata anche per aiutare a curare le infezioni vaginali per lenire e ridurre l’infiammazione della pelle in caso di irritazione, eczema o punture di insetti o anche per curare la psoriasi.

4. Camomilla per lenire il mal di gola

La camomilla può essere utilizzata anche per aiutare a lenire il mal di gola irritato e infiammato, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di fiori di camomilla essiccati;
  • 1 tazza di acqua bollente.

Metodo di preparazione:

Aggiungi la camomilla a una tazza di acqua bollente e lasciala in infusione finché non si raffredda. Questa tisana dovrebbe essere usata come un gargarismo. Oltre a questo, può essere utilizzato anche per facilitare la guarigione di gengiviti e stomatiti.

5. Tisana per calmare le vertigini

La camomilla con lampone e menta piperita aiuta ad alleviare la nausea e le vertigini.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di camomilla essiccata;
  • 1 cucchiaino di foglie di menta piperita o lampone essiccate;
  • 1 tazza di acqua bollente.

Metodo di preparazione :

A 1 tazza di acqua bollente aggiungere il composto e coprire. Lasciare riposare circa 10 minuti e filtrare prima di bere. Questa tisana dovrebbe essere bevuta 3 volte al giorno o quando necessario, tuttavia, non dovrebbe essere consumata da donne in gravidanza senza guida medica.

Echinacea: a cosa serve e come usarla

6. Tisana per alleviare i sintomi dell’influenza e del comune raffreddore

La camomilla aiuta ad alleviare i sintomi di sinusite, influenza, raffreddore e infiammazioni del naso, grazie alle sue proprietà che riducono l’infiammazione.

Ingredienti:

  • 6 cucchiaini di foglie di camomilla essiccate;
  • 2 litri di acqua bollente.

Metodo di preparazione:

Aggiungere i fiori secchi a 1 o 2 litri di acqua bollente, coprire e lasciar riposare per circa 5 minuti. Il vapore della camomilla dovrebbe essere inalato profondamente per circa 10 minuti e per ottenere i migliori risultati dovresti appoggiare il viso sul contenitore e coprire la testa con un asciugamano grande.

Oltre a questo, la camomilla può essere utilizzata in altre forme oltre alla tisana, sotto forma di crema o unguento, olio essenziale, lozione o colorante. Se utilizzata sotto forma di crema o unguento, la camomilla è un’ottima opzione per trattare alcuni problemi della pelle come la psoriasi, aiutando a purificare la pelle e ridurre l’infiammazione.

La camomilla fa ingrassare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *