Broccoli, proprietà e benefici

By | Maggio 14, 2021

I broccoli offrono nutrienti che combattono le malattie che possono ridurre i segni dell’invecchiamento, tra gli altri vantaggi. Sai che i broccoli fanno bene? È probabilmente uno degli alimenti migliori che ti vengono in mente quando pensi a un’alimentazione sana. Ma potresti non essere consapevole di quanto sia benefico questo ortaggio delle crocifere per la tua salute, o dei vari (e deliziosi) modi in cui puoi inserirlo nei pasti, negli snack e, sì, anche nelle bevande.

Ecco un riepilogo dei vantaggi di questo superfood e dei modi semplici per mangiarne di più ogni settimana.

I broccoli sono generosi in sostanze nutritive

Una porzione di broccoli crudi contiene solo 25 calorie, meno di 5 grammi di carboidrati, nessun grasso e pochi grammi di proteine ​​vegetali. Anche così, i broccoli sono pieni zeppi di sostanze nutritive. Una porzione cotta fornisce quasi il 250% del target giornaliero di vitamina K, che aiuta la coagulazione del sangue ed è necessaria per la salute delle ossa.

Quella stessa porzione fornisce anche il 135% dell’obiettivo giornaliero per la vitamina C che supporta il sistema immunitario e il collagene, oltre il 50% di cromo, un minerale che supporta il metabolismo energetico e la regolazione della glicemia, e oltre il 40% di folato, la vitamina legata alla memoria e all’umore.

Una porzione di broccoli cotti fornisce anche oltre il 10% del fabbisogno giornaliero di vitamine A, B6, B2 ed E, oltre a fosforo, colina, manganese, rame e potassio e almeno il 5% di magnesio, zinco, ferro , calcio e selenio.

Questa potente verdura contiene anche acidi grassi omega-3 a base vegetale chiamati acido alfa-linolenico, o ALA, che sono collegati all’anti-infiammazione e al miglioramento della circolazione.

I broccoli sono ricchi di fibre 

I 2-3 grammi di fibra per porzione di broccoli crudi supportano una buona salute dell’apparato digerente e nutrono i batteri benefici nell’intestino legati all’anti-infiammazione, all’immunità e all’umore. Quella stessa porzione contiene anche oltre 60 cl di acqua. La combinazione di fibre e acqua aumenta la sensazione di pienezza e aiuta anche con la gestione del peso. La fibra aiuta a sostenere la regolazione della glicemia e dell’insulina per un’energia costante e uniforme.

Può aiutare a prevenire il cancro

I broccoli sono un membro della famiglia delle verdure delle crocifere, che comprende anche cavolfiori, cavoli e cavoletti di Bruxelles. Questo gruppo di piante contiene composti naturali legati alla prevenzione del cancro: grazie alla loro capacità di neutralizzare gli agenti cancerogeni e prevenire la crescita e la diffusione delle cellule tumorali, le verdure crocifere supportano anche l’apoptosi, o la sequenza di autodistruzione che il corpo usa per uccidere le cellule disfunzionali.

I broccoli proteggono il cuore

Le malattie cardiache rimangono la principale causa di morte sia negli uomini che nelle donne. Le verdure crocifere, compresi i broccoli, proteggono il cuore riducendo il danno alle arterie che porta all’indurimento delle stesse, che spesso è un precursore di un infarto o ictus.

Aiutano a far rimanere il cervello giovane

Alcuni dei nutrienti e delle sostanze bioattive naturali dei broccoli sono stati collegati alla funzione sana del cervello e del tessuto nervoso, oltre alla protezione contro il declino cognitivo legato all’età.

I broccoli possono mantenere le ossa forti

I broccoli sono unici in quanto contengono diversi nutrienti essenziali per la formazione ossea e la prevenzione della perdita di densità ossea. Questi includono vitamina K, potassio, magnesio, fosforo e calcio, oltre a rame, ferro, zinco, vitamine A e C e vitamine del gruppo B. Questi nutrienti lavorano in sinergia per mantenere la massa ossea e la forza ossea.

Combatte l’infiammazione

Oltre ad aiutare a contrastare l’invecchiamento precoce, il potere antinfiammatorio dei broccoli è legato a un ridotto rischio di malattie croniche. I composti che combattono l’infiammazione, che proteggono le cellule dai danni al DNA, possono anche aiutare a gestire le condizioni infiammatorie esistenti, tra cui diabete di tipo 2, artrite reumatoide, malattie infiammatorie della pelle, malattie intestinali e obesità. Uno studio recente ha scoperto che nelle donne un maggiore apporto di verdure crocifere ha aiutato a ridurre i livelli di marcatori pro-infiammatori circolanti nel sangue.

È un disintossicante naturale

La ricerca mostra che i composti presenti in natura nei broccoli agiscono anche come disintossicanti, il che significa che aiutano a disattivare le sostanze chimiche potenzialmente dannose o a trasportarle fuori dal corpo più rapidamente.

I broccoli hanno una protezione antiossidante

È stato dimostrato che i composti antiossidanti protettivi nei broccoli contrastano i danni alla pelle causati dai raggi UV. La luteina e la zeaxantina del vegetale proteggono la retina e il cristallino, ed è stato dimostrato che entrambe riducono il rischio di degenerazione maculare e cataratta, due disturbi oculari comuni.

Come mangiare i broccoli?

Goditi i broccoli crudi immergendoli in hummus, tahini conditi o guacamole. Oppure tritateli finemente o sminuzzateli e aggiungeteli alle insalate o alle verdure. Per trattenere il maggior numero di sostanze nutritive nei broccoli cotti, cuocili a vapore, quindi condisci con pesto a base di olio extra vergine di oliva senza latticini, tapenade di olive o una gustosa salsa al burro di noci.

Puoi anche soffriggere leggermente i broccoli in olio extravergine di oliva, arrostirli al forno in olio di avocado e aggiungerli a qualsiasi numero di piatti, inclusi fritture, zuppe, stufati, frittate, fajitas e altro.

Oppure prova i broccoli in polvere in una delle ultime tendenze: il caffè di broccoli. Ovunque lo inserisci, mangiare più di questa meravigliosa verdura è un modo intelligente per aumentare l’assunzione di nutrienti e aiutare a salvaguardare la tua salute.

Avviso:

Il materiale in questo sito ha lo scopo di essere di uso informativo generale e non intende costituire un consiglio medico, una diagnosi probabile o trattamenti raccomandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *