Benefici dell’avocado per la nostra salute

By | Settembre 23, 2022
benefici dell'avocado

L’avocado, frutto dell’albero di avocado (Persea americana), appartiene alla famiglia delle Lauraceae, piante legnose che crescono nei climi caldi e comprendono piante aromatiche come l’alloro, la canfora e la cannella. Da dove deriva il suo nome? La sua origine è in America centrale, nelle zone del Messico, del Guatemala e delle Antille. Il nome deriva dall’azteco ahuacatl, che significa “testicolo”, probabilmente per la sua forma e quindi per la sua fama di afrodisiaco. Gli spagnoli la chiamavano la “pera delle Indie”. Ha infatti una forma a pera, con una buccia dura e scura e un unico seme rotondo e grande all’interno. La polpa è cremosa, di colore verde o giallo pallido, con un sapore che ricorda la nocciola. Poiché esistono molte varietà con stagioni di raccolta diverse, gli avocado si trovano sul mercato sia in inverno che in estate. Oggi è possibile trovare avocado di produzione nazionale e con la garanzia dell’agricoltura biologica. In questo articolo, esaminiamo i possibili benefici dell’avocado per la nostra salute, il loro profilo nutrizionale e come includerne di più nella dieta.


Leggi anche: Semi di chia proprietà e benefici

Proprietà dell’avocado

La composizione dell’avocado lo rende un alimento straordinario che ha sempre più seguaci ogni giorno. Scopriamo meglio le proprietà dell avocado e i valori nutrizionali.

  1. Ricco di grassi sani. L’aspetto più curioso dell’avocado dal punto di vista nutrizionale è che, essendo un frutto fresco, la sua componente principale non è costituita da carboidrati, ma da grassi, che costituiscono il 23% del suo peso. E la cosa migliore è che si tratta dei grassi più sani: i monoinsaturi, come quelli presenti nell’olio d’oliva.
  2. Ricco di vitamina E. Come altri alimenti grassi, si distingue soprattutto per la vitamina E, che protegge la membrana e il nucleo delle cellule e può prevenire lo sviluppo di malattie degenerative come il cancro. Circa 100 g di avocado forniscono il 25% del fabbisogno giornaliero.
  3. Minerali e vitamine. Forniscono inoltre il 22% del fabbisogno giornaliero di vitamina C, un po’ di provitamina A e diversi minerali (potassio, calcio, magnesio, fosforo, ferro, rame e zinco).

Le proprietà dell’avocado sono tantissime, questo prodotto infatti oltre ad essere buono è anche molto salutare, scopriamo le sue tre principali proprietà benefiche

Benefici dell’avocado

L’avocado è adatto in ogni momento della vita e dovrebbe essere consumato con moderazione solo dalle persone in sovrappeso. Grazie ai numerosi benefici dell’avocado, il suo consumo regolare è altamente raccomandato. Questi sono i principali benefici dell’avocado:

  1. Burro vegetale autentico e sano. Grazie alla cremosità della polpa dovuta alla sua ricchezza di grassi, l’avocado è facile da spalmare, il che lo rende un burro vegetale sano, un’ottima alternativa alle margarine industriali. La sua composizione nutrizionale lo rende un alimento praticamente essenziale nelle diete ad alto contenuto di grassi di origine vegetale, come le diete chetogeniche.
  2. Previene le malattie cardiovascolari. L’avocado non solo è privo di colesterolo, ma tende anche a ridurlo se è elevato. Per questo motivo il suo consumo è indicato per prevenire la comparsa di problemi come l’aterosclerosi (mancanza di flessibilità delle pareti arteriose) o le malattie coronariche (angina pectoris o infarto del miocardio). I grassi insaturi contenuti nell’avocado normalizzano il colesterolo, riducendo il colesterolo LDL o “cattivo” e aumentando il colesterolo HDL o “buono”.
  3. L’avocado fa bene agli atleti e alle donne in gravidanza. È un alimento fondamentale per chiunque pratichi sport, sia che si tratti di bambini, giovani o adulti. Fornisce nutrienti molto adatti ai casi di iperattività muscolare (soprattutto minerali come potassio e magnesio), nonché al dispendio energetico (ricco di lipidi e carnitina, che ne favorisce l’utilizzo). Le donne incinte o che desiderano una gravidanza possono utilizzare l’avocado come fonte supplementare di energia e di acido folico, una vitamina che aiuta a prevenire nascite premature e difetti nella formazione del cervello e del midollo spinale. Inoltre, poiché contiene vitamina A, fortifica gli occhi, la pelle e le ossa del futuro bambino.
  4. Rilassa il sistema nervoso. Grazie alla sua ricchezza di acidi grassi, magnesio e vitamine del gruppo B, l’avocado è un ottimo alimento che regola il sistema nervoso, rendendolo particolarmente adatto in situazioni di stress sia fisico che mentale.
  5. L’avocado fa bene alla vista. Recenti ricerche evidenziano la ricchezza di carotenoidi come la luteina, il cui effetto protettivo sulla vista riduce il rischio di sviluppare la cataratta.
  6. Previene le rughe. È anche un amico della pelle. La polpa viene utilizzata per preparare maschere che aiutano a prevenire le rughe e a trattare dermatiti o addirittura ustioni. Per la pelle grassa, preparare una maschera con due o tre cucchiai di polpa e il succo di mezzo limone. Massaggiare delicatamente sul viso (in senso ascendente), lasciare asciugare e detergere con acqua tiepida o acqua di rose. Dall’avocado si estrae anche l’olio di avocado, di colore verde scuro, che nutre e ammorbidisce la pelle.

Leggi anche: Tutto sulle proprietà dei piselli

Come mangiare l’avocado

L’avocado è un frutto molto particolare, con caratteristiche uniche che lo rendono un ottimo alleato in cucina. Conferisce morbidezza e consistenza a molte ricette e può essere utilizzato indifferentemente nella preparazione di dolci e piatti salati, sia come frutto che come verdura. Utilizzare l’avocado in cucina è molto semplice, ma lo svantaggio è che la polpa si ossida facilmente a contatto con l’aria. La polpa, schiacciata e mescolata con un filo di buon olio d’oliva e qualche goccia di limone o pompelmo, è ottima spalmata su fette di pane integrale o cracker. L’avocado viene comunemente preparato e consumato crudo, anche se, con qualche riserva, può essere cucinato. In molti libri di cucina si trovano ricette che lo prevedono saltato in padella o al forno. Tuttavia, la maggior parte dei cuochi preferisce aggiungerlo crudo a fine cottura (spesso in salse, stufati e zuppe), poiché una cottura prolungata può portare a un sapore amaro.

D’altra parte, le alte temperature possono trasformare la sua consistenza delicata, conferendole un aspetto poco attraente, simile a quello delle uova. Con l’avocado come base e uno qualsiasi di questi alimenti, si possono preparare un’infinità di creme molto pratiche per riempire verdure e frittelle o per dare consistenza a zuppe calde o fredde. Si può condire con cumino, aglio, coriandolo, basilico o pepe per dargli personalità, anche se è consigliabile non esagerare con le spezie o le piante aromatiche per non affossarne il sapore. Nella preparazione di salse, l’avocado dispiega tutto il suo potenziale, anche se in questo caso è consigliabile scegliere quelli più oleosi. Basta aggiungere un po’ di polpa a una maionese o a una vinaigrette per elevarla a un’altra categoria. Si possono creare salse molto diverse tra loro, per condire ad esempio piatti di pasta o insalate.

Leggi anche: Le melanzane fanno bene? Proprietà e benefici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *