Alimenti per combattere la carenza di acido folico

By | Maggio 14, 2021
Alimenti per combattere la carenza di acido folico

L’acido folico è una vitamina B vitale per la formazione dei globuli rossi. La forma di acido folico che si trova naturalmente negli alimenti è chiamata “folato”. Il folato è un altro nome per la B9, una delle otto vitamine del gruppo B . Si trova naturalmente in una vasta gamma di alimenti. Una versione sintetica della vitamina, nota come acido folico, viene spesso aggiunta a cereali e vitamine fortificati.

Puoi anche trovare integratori di acido folico. Il corpo umano assorbe l’acido folico più facilmente di quanto non faccia il folato naturale, ma puoi ottenere tutto il folato di cui hai bisogno dalla tua dieta.

Come altre vitamine del gruppo B, il folato svolge un ruolo importante nel metabolismo delle proteine ​​e aiuta a formare il DNA. È anche necessario per la produzione di globuli rossi sani. Il folato è un nutriente importante. Sebbene sia particolarmente importante per le donne incinte, tutti ne hanno bisogno per la loro salute e il loro benessere generale.

Cosa fa l’acido folico?

L’acido folico, insieme alla vitamina B12, è necessario per formare i globuli rossi. Una carenza di acido folico può ridurre la capacità dei globuli rossi di trasportare ossigeno, questa è chiamata anemia macrocitica (a grandi cellule).

Insieme, entrambe le vitamine aiutano anche i nervi a funzionare correttamente. L’acido folico è anche essenziale nella formazione del DNA (materiale genetico) all’interno di ogni cellula del corpo, consentendo a ciascuna cellula di replicarsi perfettamente.

Il folato è una vitamina del complesso B essenziale per la produzione di DNA e RNA, quindi è necessario per la normale replicazione e divisione cellulare. Una carenza di folati può portare a un tipo di anemia chiamata anemia megaloblastica, in cui le cellule del sangue sono grandi e non possono trasportare abbastanza ossigeno alle cellule del corpo. Inoltre, le donne che sono, o potrebbero essere incinte, hanno bisogno di folato per ridurre il rischio di un difetto congenito chiamato spina bifida.

Qual è la differenza tra acido folico e folato?

Il folato è la forma naturale di acido folico che si trova negli alimenti. L’acido folico è la forma sintetica di questa vitamina, che viene aggiunta agli integratori e ad alcuni alimenti.

Cosa succede se non ne ho abbastanza?

La carenza di acido folico può provocare alcuni sintomi generali: stanchezza (causata da anemia), debolezza, diarrea, perdita di appetito e perdita di peso.

Una mancanza di acido folico può anche causare mal di testa, palpitazioni cardiache, lingua dolorante e disturbi comportamentali. La carenza può verificarsi se non si assumono abbastanza folati nella dieta o se il fabbisogno aumenta (come durante la gravidanza).

A volte puoi diventare carente perché stai perdendo molte perdite di acido folico (come nella malattia di Crohn o nella celiachia non trattata), se stai usando alcuni farmaci (diuretici) o nell’alcolismo.

Mancanza di acido folico: i sintomi

  • Cattive abitudini alimentari
  • Scarso assorbimento
  • Requisiti aumentati, ad esempio a causa della crescita o della gravidanza
  • Alcuni tipi di farmaci
  • Alcune condizioni di malattia
  • Alcolismo
  • Contraccettivi orali (la “pillola”)

Perché hai bisogno di folato

Il folato, come altre vitamine del gruppo B, è solubile in acqua, il che significa che, invece di immagazzinarlo, il tuo corpo espelle l’eccesso attraverso l’urina. Dal momento che il tuo corpo non lo immagazzina, devi assicurarti di averne abbastanza ogni giorno.

L’assunzione giornaliera raccomandata di folato per adolescenti e adulti è di 400 mcg. Le donne incinte hanno bisogno di almeno 600 mcg al giorno e le donne che allattano hanno bisogno di 500 mcg.

Un’assunzione insufficiente di folati può portare a una carenza. Una quantità insufficiente di vitamina può portare ad anemia megaloblastica, che ha sintomi come:

Acido folico e malattie cardiache

La ricerca ha dimostrato che gli integratori di acido folico possono ridurre alti livelli di omocisteina – un amminoacido nel sangue che irrita i vasi sanguigni – che è stato associato ad un aumento del rischio di infarto o ictus.

Un alto livello di omocisteina si trova nelle popolazioni con un’alta incidenza di malattie cardiache, che è la principale causa di morte in Italia. Tuttavia, la riduzione dei livelli di omocisteina non riduce i tassi di attacchi di cuore o morti per qualsiasi causa. Si ritiene che il livello di omocisteina sia un indicatore piuttosto che un fattore di rischio per le malattie cardiache.

Ricerche recenti hanno mostrato una leggera riduzione dell’ictus con l’integrazione di acido folico, ma i risultati non sono conclusivi e sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere questo risultato.

Alimenti ricchi di acido folico

  • Spinaci, cavolo nero, cavoletti di Bruxelles, cavoli, broccoli
  • Fagioli e legumi (es. Piselli, fagioli dall’occhio nero)
  • Lievito e estratti di manzo
  • Arance e succo d’arancia
  • Crusca di frumento e altri cibi integrali
  • Pollame, maiale, crostacei e fegato
  • Alimenti fortificati (ad esempio alcune marche di cereali per la colazione – controlla l’etichetta)

Integratori di acido folico e fortificazione alimentare

Nonostante le raccomandazioni, molte persone non assumono integratori di acido folico all’inizio della gravidanza. Il rafforzamento della farina con acido folico è un modo semplice per aumentare l’assunzione di acido folico per tutti. Molti paesi, come gli Stati Uniti e il Canada, hanno introdotto il rafforzamento obbligatorio della farina con acido folico e hanno visto una significativa riduzione del numero di nascite per difetti del tubo neurale.

Altri governi stanno attualmente valutando la possibilità di fortificare la farina con acido folico. Un recente studio non ha trovato prove di un aumento dei rischi per la salute.

Linee guida importanti

  • Includere più alimenti ad alto contenuto di acido folico nella dieta
  • Frutta e verdura dovrebbero essere consumate crude quando possibile poiché la cottura distrugge l’acido folico
  • Evita l’alcool nella dieta in quanto porta alla carenza di acido folico
  • Le donne incinte hanno requisiti più elevati di acido folico e dovrebbero assumere integratori di acido folico come consigliato dal medico / dietologo / infermiere.
  • Aumentare l’uso di farina di frumento e farina di soia nella cottura e nella preparazione dei cibi
Avviso:

Il materiale in questo sito ha lo scopo di essere di uso informativo generale e non intende costituire un consiglio medico, una diagnosi probabile o trattamenti raccomandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *