6 benefici del caffè per la nostra salute, secondo un nutrizionista

By | Maggio 14, 2021
benefici del caffè

Ghiacciato o caldo, il caffè ha molti vantaggi salutari. Sono un amante del caffè. Adoro il suo odore, il suo sapore e il rituale di iniziare la mia giornata con un bella tazzina di caffè. Mi vengono spesso chiesti i pro e i contro del caffè. La buona notizia per i miei amici fanatici del caffè è che l’amata bevanda – che arriva a sole 2 calorie per tazza – offre diversi benefici per la salute. Eccone sei, insieme ad alcuni potenziali problemi di cui essere consapevoli e come funziona il decaffeinato.

Il caffè sostiene la felicità       

Uno studio di alcuni anni fa ha confermato ciò che molti di noi credono intuitivamente: il caffè è una bevanda felice. I ricercatori hanno scoperto che bere caffè è collegato a emozioni positive, tra cui piacere, gentilezza, affetto, soddisfazione, amicizia, calma e sì, felicità. I risultati hanno anche rilevato che nessuna emozione negativa è legata al consumo di caffè.

Un altro studio di Harvard su oltre 50.000 donne ha scoperto che il rischio di depressione diminuisce con l’aumento del consumo di caffè con caffeina.

Il caffè contiene antiossidanti

I chicchi di caffè sono in realtà i semi all’interno di un piccolo frutto rosso o giallo brillante. Sia i semi che i frutti sono ricchi di antiossidanti. In effetti, uno studio ha rilevato che il caffè è il più grande contributore nell’assunzione totale di antiossidanti.

Ciò è probabile perché il 65% degli adulti europei afferma di bere caffè, mentre solo uno su 10 mangia le cinque porzioni giornaliere minime raccomandate di frutta e verdura. In altre parole, il caffè diventa per impostazione predefinita la principale fonte di antiossidanti.

Tuttavia, gli antiossidanti nel caffè sono stati collegati alla protezione della salute. È stato dimostrato che l’acido clorogenico, un polifenolo abbondante nel caffè, riduce l’infiammazione e può svolgere un ruolo chiave nella protezione contro le malattie croniche, inclusa l’obesità.

E nel caso ti stia chiedendo del frutto del caffè, può essere trasformato in compost o essiccato e preparato come tè. Viene anche utilizzato in prodotti come le bevande energetiche, poiché il frutto contiene anche caffeina.

Il caffè può ridurre il rischio di diabete di tipo 2

Una meta-analisi del 2018 di 30 studi pubblicati in precedenza ha concluso che il consumo di caffè è inversamente associato al rischio di diabete di tipo 2. I ricercatori hanno scoperto che la possibilità di sviluppare la malattia è diminuita del 6%. Gli scienziati affermano che le possibili ragioni del collegamento includono gli effetti antiossidanti e antinfiammatori del caffè, la capacità di aumentare la combustione delle calorie e l’impatto sul contenuto e sulla diversità dei microbi intestinali che proteggono la salute.

Il caffè è legato a tassi più bassi di altre malattie 

Gli studi dimostrano che il consumo di caffè può proteggere da alcuni tipi di cancro, inclusi i tumori al seno, del colon-retto, dell’endometrio e della prostata, nonché le malattie cardiache e il morbo di Parkinson. Il consumo di caffè / caffeina per tutta la vita è anche associato alla prevenzione del declino cognitivo e a un ridotto rischio di ictus.

In termini di salute del cervello, il caffè con caffeina aumenta la vigilanza e può anche migliorare la memoria fino a 24 ore dopo il consumo.

Il caffè può dare una spinta al tuo allenamento

Diversi studi hanno dimostrato che con moderazione la caffeina migliora le prestazioni atletiche. Gli effetti includono una migliore circolazione, aumento della forza muscolare, della resistenza e della potenza, oltre a una riduzione del dolore. Ciò può aiutarti a spingere un po’ più forte durante gli allenamenti, con conseguenti miglioramenti della forza muscolare e / o nella resistenza.

Uno studio pubblicato sul Journal of Applied Physiology ha rilevato che le riserve di carboidrati muscolari vengono reintegrate più rapidamente quando gli atleti consumano sia carboidrati che caffeina dopo un intenso esercizio fisico. Rispetto ai soli carboidrati, la combinazione ha comportato un aumento del 66% del glicogeno muscolare (la forma di immagazzinamento dei carboidrati) quattro ore dopo un intenso esercizio fisico. Questo aumento delle riserve di energia aumenta la tua capacità di allenarti più duramente e / o più a lungo la prossima volta che sei pronto per aumentare la frequenza cardiaca.

Il caffè non disidrata se sei coerente

La caffeina è stata a lungo criticata per aver contribuito alla disidratazione a causa del suo effetto diuretico, che innesca la perdita di liquidi. Tuttavia, ricerche più recenti indicano che dopo circa quattro giorni di assunzione costante di caffeina, il tuo corpo si adegua, il che annulla l’effetto disidratante. Il trucco è che devi essere coerente. In altre parole, se a volte prendi una tazza di caffè al mattino, a volte tre, o se occasionalmente lo prendi nel pomeriggio, potresti avvertire gli effetti collaterali diuretici, come mal di testa e bassa energia.

Il decaffeinato può anche offrire vantaggi

Dopo aver rinunciato alla caffeina, ho iniziato a dormire meglio e l’uniformità della mia energia è migliorata. Mi sentivo anche più sintonizzato sul mio vero livello di energia, smascherato dall’effetto stimolante della caffeina. E fortunatamente, il decaffeinato offre ancora benefici per la salute, come antiossidanti, protezione dalle malattie (incluso il diabete di tipo 2) e persino una maggiore vigilanza. Quindi, se ti piace il caffè come me, ma la caffeina non va d’accordo con te, puoi comunque consumare molti dei suoi frutti in forma decaffeinata.

Potenziali svantaggi da considerare

Il modo in cui la caffeina influisce sul tuo corpo è collegato ai tuoi geni. Le persone che sono geneticamente lenti metabolizzatori della caffeina in realtà hanno un aumentato rischio di infarto, ipertensione e prediabete dopo aver aumentato il consumo di caffè con caffeina, mentre i metabolizzatori veloci non hanno questi rischi. Per i metabolizzatori lenti, la ricerca mostra anche che la caffeina inibisce le prestazioni atletiche, invece di migliorarle.

Per alcune persone la caffeina può anche innescare irritazione digestiva, incluso bruciore di stomaco, disturbi di stomaco, ansia, battito cardiaco accelerato e affaticamento. Infine, il consumo di caffè durante la gravidanza è collegato al basso peso alla nascita, parto pretermine e interruzione della gravidanza.

Avviso:

Il materiale in questo sito ha lo scopo di essere di uso informativo generale e non intende costituire un consiglio medico, una diagnosi probabile o trattamenti raccomandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *